A ciascuno il suo
by Leonardo Sciascia
(*)(*)(*)(*)(*)(4,724)
Il romanzo dell'oscura, crudele Sicilia. Il dramma di un investigatore lucido che, quanto più indagava, tanto più "nell'equivoco, nell'ambiguità, moralmente e sensualmente si sentiva coinvolto".

All Quotations

33
MamuskizMamuskiz added a quotation
00
Proverbio regola: il morto è morto, diamo aiuto al vivo. Se lei dice questo proverbio a uno del Nord, gli fa immaginare la scena di un incidente in cui c'è un morto e c'è un ferito: ed è ragionevole lasciare lì il morto e preoccuparsi di salvare il ferito. Un siciliano vede invece il morto ammazzato e l'assassino: e il vivo da aiutare è appunto l'assassino.
MamuskizMamuskiz added a quotation
00
Proverbio regola: il morto è morto, diamo aiuto al vivo. Se lei dice questo proverbio a uno del Nord, gli fa immaginare la scena di un incidente in cui c'è un morto e c'è un ferito: ed è ragionevole lasciare lì il morto e preoccuparsi di salvare il ferito. Un siciliano vede invece il morto ammazzato... More
MamuskizMamuskiz added a quotation
00
Una volta, in un libro di filosofia, a proposito del relativismo, ho letto che il fatto che noi, ad occhio nudo, non vediamo le zampe dei vermi del formaggio, non è ragione per credere che i vermi non le vedano....Io sono un verme dello stesso formaggio, e vedo le zampe degli altri vermi.
MamuskizMamuskiz added a quotation
00
Una volta, in un libro di filosofia, a proposito del relativismo, ho letto che il fatto che noi, ad occhio nudo, non vediamo le zampe dei vermi del formaggio, non è ragione per credere che i vermi non le vedano....Io sono un verme dello stesso formaggio, e vedo le zampe degli altri vermi.
ClaritaClarita added a quotation
00
cap. 14
'...che popolo, pensò con un disprezzo venato di gelosia, che in qualunque posto del mondo, laddove un orlo di una gonna saliva di qualche centimetro sul ginocchio, nel raggio di trenta metri, c'era un siciliano, almeno uno, a spiare il fenomeno'


cap 8, dal dialogo del povero Laurana con il padre di Roscio
'...a un'età come la mia, se uno ha l'avventura di arrivarci, è disposto a credere che la morte è un atto di volontà, un piccolo atto di volontà, nel mio caso a un certo punto, sarò stufo (...) e deciderò di morire, cos', come uno chiude il telefono quando dall'altra parte c'è un seccatore o un cretino’
ClaritaClarita added a quotation
00
cap. 14
'...che popolo, pensò con un disprezzo venato di gelosia, che in qualunque posto del mondo, laddove un orlo di una gonna saliva di qualche centimetro sul ginocchio, nel raggio di trenta metri, c'era un siciliano, almeno uno, a spiare il fenomeno'


cap 8, dal dialogo del povero Laurana con i
... More
PattyPatty added a quotation
011
"Lei vota per il partito di Testaquadra?"
"Non per il partito...Cioè per il partito, si capisce, ma in subordine...come tutti, qui...C'è chi è legato ad un uomo politico da un sussidio, da un coppo di spaghetti, da un portodarme o da un passaporto; e chi, come me, è legato dalla stima personale, dal rispetto, dall'amicizia...E pensi al grande sacrificio, per me, di uscire di casa per andare a dargli il voto".
"Non esce mai di casa?"
"Mai da parecchi anni...Ad un certo punto della mia vita ho fatto dei calcoli precisi: che se io esco di casa per trovare la compagnia di una persona intelligente, mi trovo ad affrontare, in media, il rischio di incontrare dodici ladri e sette imbecilli che stanno lì, pronti a comunicarmi le loro opinioni sull'umanità, sul governo, sull'amministrazione comunale, su Moravia...Le pare che valga la pena?"
"No, effettivamente no".
"E poi in casa ci sto benissimo: e specialmente qui dentro" levando le mani ad accogliere tutti i libri d'intorno.
"Bella biblioteca" disse Laurana.
"Non è che non mi capiti, anche qui dentro, di imbattermi nei ladri, negli imbecilli...Parlo di scrittori, benisteso, non di personaggi...Ma me ne libero facilmente: li restituisco al libraio o li regalo al primo cretino che viene a farmi visita.
"Anche stando in casa, dunque, lei non riesce ad evitare del tutto i cretini".
"Non ci riesco...Ma qui dentro è diverso, mi sento più sicuro, più distante...Qualcosa di simile al teatro: e persino mi ci diverto...Posso dirle che, da qui, mi pare teatro tutto quello che accade nel paese: matrimoni, funerali, liti, partenze, arrivi...Perché so tutto, sento tutto; e ogni cosa mi arriva anzi moltiplicata, rimbombante di echi...". (p.101)
(Uno di quei delinquenti, rispettabili, incensurati, intoccabili, si chiama Raganà.
Arriveranno forse a toccare anche lui).
"Ma il fatto è, mio caro amico, che l'Italia è un così felice paese che quando si cominciano a combattere le mafie vernacole vuol dire che già se ne è stabilita una in lingua...Ho visto qualcosa di simile quarant'anni fa: ed è vero che un fatto, nella grande e nella piccola storia, se si ripete ha carattere di farsa, mentre nel primo verificarsi è tragedia; ma io sono ugualmente inquieto". (p. 103)
PattyPatty added a quotation
011
"Lei vota per il partito di Testaquadra?"
"Non per il partito...Cioè per il partito, si capisce, ma in subordine...come tutti, qui...C'è chi è legato ad un uomo politico da un sussidio, da un coppo di spaghetti, da un portodarme o da un passaporto; e chi, come me, è legato dalla stima personale, dal
... More
DanielaDaniela added a quotation
00
Soltanto l'istinto, in lui come in ogni siciliano affinato da un lungo ordine di esperienze, di paure, lo avvertiva del pericolo: così come il cane sente nella traccia del porcospino, prima ancora di avvistarlo, lo strazio degli aculei; e lamentosamente guaisce.
DanielaDaniela added a quotation
00
Soltanto l'istinto, in lui come in ogni siciliano affinato da un lungo ordine di esperienze, di paure, lo avvertiva del pericolo: così come il cane sente nella traccia del porcospino, prima ancora di avvistarlo, lo strazio degli aculei; e lamentosamente guaisce.
KairusKairus added a quotation
01
- Non esce mai di casa?
- Mai, da parecchi anni… Ad un certo punto della mia vita ho fatto dei calcoli precisi: che se io esco di casa per trovare la compagnia di una persona intelligente, di una persona onesta, mi trovo ad affrontare, in media, il rischio di incontrare dodici ladri e sette imbecilli che stanno lì, pronti a comunicarmi le loro opinioni sull'umanità, sul governo, sull'amministrazione municipale, su Moravia… Le pare che valga la pena?
KairusKairus added a quotation
01
- Non esce mai di casa?
- Mai, da parecchi anni… Ad un certo punto della mia vita ho fatto dei calcoli precisi: che se io esco di casa per trovare la compagnia di una persona intelligente, di una persona onesta, mi trovo ad affrontare, in media, il rischio di incontrare dodici ladri e sette imbecill
... More
BibizBibiz added a quotation
01
"«Non esce mai di casa?»
«Mai, da parecchi anni… Ad un certo punto della mia vita ho fatto dei calcoli precisi: che se io esco di casa per trovare la compagnia di una persona intelligente, di una persona onesta, mi trovo ad affrontare, in media, il rischio di incontrare dodici ladri e sette imbecilli che stanno lì, pronti a comunicarmi le loro opinioni sull’umanità, sul governo, sull’amministrazione municipale, su Moravia… Le pare che valga la pena?»
«No, effettivamente no».
«E poi, in casa ci sto benissimo: e specialmente qui dentro» levando le mani ad indicare ed accogliere tutti i libri d'intorno."
BibizBibiz added a quotation
01
"«Non esce mai di casa?»
«Mai, da parecchi anni… Ad un certo punto della mia vita ho fatto dei calcoli precisi: che se io esco di casa per trovare la compagnia di una persona intelligente, di una persona onesta, mi trovo ad affrontare, in media, il rischio di incontrare dodici ladri e sette imbecill
... More
ChiarettaChiaretta added a quotation
00
"Regola: il morto è morto, diamo aiuto al vivo." (proverbio)
ChiarettaChiaretta added a quotation
00
"Regola: il morto è morto, diamo aiuto al vivo." (proverbio)
La NebbiaLa Nebbia added a quotation
00
"Ma insomma: se questo Raganà, e tutti i Raganà che conosciamo e non conosciamo, si riesce finalmente a toccarli, nonostante la protezione di cui godono, a me pare che un bel passo avanti si sarà fatto, un passo importante...".
"Crede davvero? Nelle condizioni in cui siamo?".
"Quali condizioni?".
"Mezzo milione di emigrati, vale a dire quasi tutta la popolazione valida; l'agricoltura completamente abbandonata, le zolfare chiuse e sul punto di chiudere le saline; il petrolio che è tutto uno scherzo; gli istituti regionali che folleggiano; il governo che ci lascia cuocere nel nostro brodo... Stiamo affondando, amico mio, stiamo affondando... Questa specie di nave corsara che è stata la Sicilia, col suo bel gattopardo che rampa a prua, coi colori di Guttuso nel suo gran pavese, coi suoi più decorativi pezzi da novanta cui i politici hanno delegato l'onore del sacrificio, coi suoi scrittori impegnati, coi suoi Malavoglia, coi suoi Percolla, coi suoi loici cornuti, coi suo folli, coi suoi demoni meridiani e notturni, con le sue arance, il suo zolfo e i suoi cadaveri nella stiva: affonda, amico mio, affonda... E lei ed io, io da folle e lei forse da impegnato, con l'acqua che ci arriva alle ginocchia, stiamo qui ad occuparci di Raganà: se è saltato dietro al suo onorevole o se è rimasto a bordo tra i morituri".
La NebbiaLa Nebbia added a quotation
00
"Ma insomma: se questo Raganà, e tutti i Raganà che conosciamo e non conosciamo, si riesce finalmente a toccarli, nonostante la protezione di cui godono, a me pare che un bel passo avanti si sarà fatto, un passo importante...".
"Crede davvero? Nelle condizioni in cui siamo?".
"Quali condizioni?".
"M
... More
La NebbiaLa Nebbia added a quotation
01
"...Ma il fatto è, mio caro amico, che l'Italia è un così felice paese che quando si cominciano a combattere le mafie vernacole vuol dire che già se ne è stabilita una in lingua..."
La NebbiaLa Nebbia added a quotation
01
"...Ma il fatto è, mio caro amico, che l'Italia è un così felice paese che quando si cominciano a combattere le mafie vernacole vuol dire che già se ne è stabilita una in lingua..."