A spasso con Bob
by James Bowen
(*)(*)(*)(*)( )(65)
Quando James Bowen trova davanti alla porta del suo alloggio popolare un gatto rosso, rannicchiato in un angolo, impaurito e malato, non immagina quanto la sua vita stia per cambiare. James, ventisette anni, un passato di alcol e droga, non ha un lavoro né una famiglia su cui contare. Vive alla giornata per le vie di Londra, e raccoglie qualche spicciolo suonando la chitarra davanti a Covent Garden e nelle stazioni della metropolitana. L'ultima cosa di cui ha bisogno è un animale domestico. Eppure non resiste a quella palla di pelo, che subito battezza Bob. Pian piano James riesce a farlo guarire, e a quel punto lascia il gatto libero di andare per la sua strada, convinto di non rivederlo più. Ma Bob è di tutt'altro avviso: per nulla al mondo intende separarsi dal suo nuovo amico e lo segue ovunque. Instancabile. Finché a James non rimane che arrendersi. È l'inizio di una meravigliosa amicizia e di una serie di singolari, divertenti e a volte pericolose avventure che trasformeranno la vita di entrambi, rimarginando lentamente le vecchie ferite, anche quelle più profonde.

All Reviews

15
Marco Frediani86Marco Frediani86 wrote a review
01
(*)(*)(*)( )( )
GiuliaGiulia wrote a review
01
(*)(*)(*)(*)(*)
Spoiler Alert
A volte ci vogliono sette vite per salvarne una.

" Qualcuno di famoso ha detto che la vita ci offre ogni giorno una seconda possibilità: basterebbe allungare la mano e afferrarla al volo. Il guaio è che di solito non ce ne accorgiamo e ce la lasciamo scappare. Tutto ciò l'ho sperimentato sulla mia pelle: quante buone occasioni perse per un soffio... Poi, all'inizio della primavera del 2007, qualcosa è cambiato: è stato il giorno in cui ho incontrato Bob. Ripensandoci, mi viene da dire che forse anche per lui il nostro incontro è stato la sua seconda occasione. "

Così si apre il racconto 'biografico' di James Bowen, il padrone del gatto più amato del web durante i primi anni 2000.
James ha ventisette anni quando, una mattina grigia e triste di metà marzo, si trova davanti alla porta di casa un gattino rosso, malato e molto impaurito.
Quello che non sa ancora è che lui e quel gatto, che poi chiamerà Bob (come il personaggio della serie tv: ' I Segreti di Twin Peaks'), sono anime gemelle.
James racconta la sua storia difficile, del come era arrivato ad abusare delle sostanze stupefacenti, di come era arrivato a diventare - purtroppo - un senzatetto e perdere tutto ciò che aveva. Ma racconta anche della sua passione per la musica, passione che l'ha salvato e portato a chiedere aiuto per combattere la sua dipendenza.
Inoltre racconta della vita da senzatetto, della percezione che hanno su di loro le persone, delle prese in giro, degli sguardi giudiziosi e del fatto che nessun locale/negozio ha concesso lui - e a loro- una possibilità lavorativa.
James si mantiene facendo il musicista per strada ed è per le vie di Covent Garden che Bob lo accompagna una volta guarito.
E i passanti, anche se non tutti, si innamorano di lui, ogni tanto qualcuno regala a Bob dei giochini o del cibo, cosa di cui James è molto grato.
Il legame tra lui e il gatto si fa sempre più profondo, senza nemmeno accorgersene James comincia a cambiare, a migliorare ed è grazie all'aiuto, alle coccole e alla presenza di Bob che trova la forza di cambiare.
È per Bob che decide di cambiare lavoro e trovarne uno più redditizio per poter mantenere lui e il suo amico a quattro zampe; 'Big Issue', un settimanale che da la possibilità alle persone in difficoltà come James di poter guadagnare e rimanere lontani da lavori pericolosi, concede una seconda possibilità a James e così, anche grazie alla presenza del bel gatto dal manto rosso, riesce a racimolare un bel gruzzolo settimanale ogni settimana per il loro sostentamento.
Ed è sempre grazie a Bob che finalmente riesce a trovare la forza per cominciare il suo periodo di disintossicazione.
All'inizio non era stato facile per lui ma Bob, la sua adorabile anima gemella, è sempre stato al suo fianco, ogni giorno e ogni ora, non perdendolo mai di vista.
Finalmente James si sente rinato, sente di avere il mondo tra le sue mani, sente che ora può essere di nuovo felice e dopo sei settimane passate da sua madre in Australia - dove si sono riappacificati - ne è ancora più convinto.
Fortunatamente la sua storia finisce bene, dopo il boom di Bob la sua vita è cambiata in meglio, si è allontanato dalla strada, ha avuto di nuovo la sua etichetta discografica che aveva perso a causa della droga ed è rimasto sulla retta via. Sempre con Bob al suo fianco.

" In uno dei video dicevo che Bob mi aveva salvato la vita e appena avevo sentito quella frase, mi era sembrata eccessiva. Ma adesso, mentre ripensavo a tutta la nostra storia, mi convincevo sempre di più che era vero e che non avevo esagerato. "

Un 'autobiografia' toccante, a tratti cruda nel raccontare la sua dipendenza e della vita da strada, che ti fa commuovere nel leggere l'amore che queste due anime provano per l'altro, la felicità di sapere che entrambe si appartengono e grazie all'aiuto dell'altro hanno trovato la luce per vivere una vita sana, lontana dai pericoli e piena di amore.

" Bob è il mio più caro amico, è stato lui a guidarmi verso una vita diversa e migliore e in cambio non ha mai chiesto niente di difficile: vuole soltanto che io mi prenda cura di lui, cosa che faccio con immenso piacere. Tutti dobbiamo concederci una pausa, tutti hanno diritto a una seconda occasione. Bob e io ci siamo presi la nostra. "

Lo consiglio davvero a tutti. ❤
NadiezdaNadiezda wrote a review
00
(*)(*)(*)(*)(*)
A spasso con Bob di James Bowen
Questa storia inizia nella primavera del 2007.
James Bowen autore e protagonista di questo libro, era un drogato e stava seguendo il programma di disintossicazione.
Un giorno stava rientrando nel suo alloggio popolare e davanti alla porta di un suo vicino trovò rannicchiato un gatto dal pelo rosso un po’ malandato.
James pensando fosse di qualcuno dopo qualche carezza lo lasciò stare però nei giorni seguenti vedendolo sempre nello stesso posto iniziò a chiedere in giro se apparteneva a qualcuno.
Scoprì che nessuno cercava un gatto di quel genere e decise di prendersene cura lui.
Lo fece curare e gli diede da mangiare, iniziò a vedere dei miglioramenti dopo pochi giorni e decise di rimetterlo in libertà perché lui non riusciva a tenerlo perché i soldi per mangiare erano pochi anche per lui.
Il gatto però aveva già scelto James come suo padrone e non ne voleva sapere di stare lontano da lui.
Lo chiamò Bob ed iniziò a portarlo fuori insieme a lui, il gatto mentre James si esibiva, si adagiava nella custodia della sua chitarra ed aspettava il momento del loro ritorno a casa.
Con il passare del tempo la gente iniziò ad avvicinarsi più volentieri a James, non era più invisibile grazie a Bob, anche gli incassi erano aumentati e molto spesso qualcuno lasciava qualche regalino al micio: cibo, giochi o sciarpine fatte a maglia.
Bob era diventato una star, ma c’era anche chi lo odiava e cercava di mandarlo via.
Bob non abbandonerà mai James e sarà proprio lui a dare un grande aiuto al suo padrone nei momenti di maggiore difficoltà.
Questo libro racconta la loro meravigliosa amicizia piena di stupende avventure, alcune volte anche pericolose che trasformeranno la vita di entrambi e faranno cancellare tutti i brutti ricordi del passato.
Un libro dolce e talvolta commovente che narra l’amicizia che è nata tra un ragazzo ed un gatto molto speciale.
Un libro che mi sento di consigliare a tutti.
Diviso in capitoli più o meno lunghi è molto veloce da leggere e vi prenderà subito fin dalle prime righe.
Vi auguro a tutti una buona lettura!
~Riza Fujizare~Riza Fujizare wrote a review
00
(*)(*)(*)(*)(*)
Spoiler Alert
Ed eccoci ad un altra piccola recensione di una nuova lettura, fatta in quattro giorni, A Spasso con Bob, nome originale: A streetcat Named Bob di James Bowen e di cui l'anno prossimo sarà proposto il film al cinema e il gatto protagonista che si vedrà nella pellicola è proprio il vero Bob.
Due anni fa su Tumblr lessi un articolo di questo straordinario uomo e del suo gatto, infatti le immagini di Bob erano strabilianti, è raro vedere un gatto così docile e fedele al suo padrone indossare sciarpine per affrontare il freddo di Londra e allo stesso tempo portare un messaggio molto spesso sottovaluto, la salvezza della vita e dell'anima dell'una e dell'altro. La storia è un autobiografia di come James, un ex tossicodipendente sulla via della guarigione, si sia imbattuto nella vita di questo gatto, perché la vera star del libro è questo tenero pel di carota che porta gioia e sorrisi nella vita altrui. Lo stile del libro è molto fresco e ben aperto, diretto, come solo uomo vissuto in strada può descrivere. Londra fa da cornice su questa adorabile storia di amicizia che si è vista in Hachiko, il cane giapponese che attende per 10 anni il suo padrone alla stazione e molti anime con cani e gatti protagonisti, ma tutti molto differenti tra loro, come storie, ma non come punto cardine dei racconti proposti. Commuove perché le seconde occasioni sono fattibili ma non impossibili e se hai a fianco un amico come Bob, nulla ti può essere negato.
Lo consiglio per chi vuol fare un gran bel regalo di natale, specie per chi ama i gatti