Aspirapolvere di stelle
by Stefania Bertola
(*)(*)(*)(*)( )(1,002)
Ginevra, bella, bionda e afflitta da un rimpianto insuperabile, si prepara adandare a interrare bulbi sul terrazzo di un cliente. Arianna, moglie, madre easpirante adultera, deve preparare un cous cous gigantesco per gli ospiti diuna signora svaporata. E Penelope? la giovane Penelope arranca come ognigiorno sotto il peso dei detersivi, che sono i suoi attrezzi del mestiere. Manon è affatto una giornata come le altre, perché squilla il telefono: la vocedi un uomo sconosciuto e suadente propone alle tre titolari della rinomataAgenzia un lavoro piuttosto insolito. Comincia così per Ginevra, Arianna ePenelope un periodo frenetico, ambiguo e innamorato, in cui conquistare unuomo affascinante e sfuggente.

All Reviews

172 + 14 in other languages
Litzea - no ebookLitzea - no ebook wrote a review
00
(*)(*)( )( )( )
LuLu wrote a review
01
(*)(*)(*)(*)( )
Carino, da leggere nei momenti bui!
Secondo romanzo che leggo della Bertola e mi è piaciuto sicuramente di più! Il primo era " Ne parliamo a cena", con una protagonista fastidiosissima ma la scrittura sempre briosa, qui invece troviamo tre protagoniste che lavorano all' agenzia di pulizie Fate Veloci: Penelope, la più giovane, è l'esperta in pulizie, Arianna, la cuoca e Ginevra, l'esperta in piante e decorazioni.
Si seguono le loro avventure da novembre a gennaio mentre ricevono un grosso lavoro: pulire, cucinare e curare il giardino della villa dove risiederà per scrivere il nuovo romanzo Filippo Contarelli, un ex attore e ora famoso scrittore adorato dalle ultime due, totalmente affascinate e decise a conquistarlo, peccato che lui sia un super sciupafemmine che arriva nella villa con la sua nuova fiamma ( un'attrice molto scarsa che ha lasciato il marito per lui!), che Arianna sia sposata con Nicola ( un pubblicitario e sceneggiatore di una famosa soap opera ) con un figlio e Ginevra è vedova da sette anni di un altro sciupafemmine ( insomma, gli uomini se li sceglie proprio bene 😅😂). Tutto questo farà scatenare una serie di gag divertenti, tra altri spasimanti, pitoni, topi e altri clienti.
COSA MI È PIACIUTO:
Ho divorato il libro per la scrittura veramente fluida, ironica, briosa e divertente, è una lettura molto leggera e scorrevole, ci voleva!
COSA NON MI È PIACIUTO:
le protagoniste sono veramente tre idiote! Una ( Arianna) che sembra un'adolescente alle prime armi, che vuole la scappatella con lo scrittore famoso. Ha un marito che non apprezza e mi chiedo perché non divorzia! Ginevra è stata vedova per sette anni di un deficiente, ha un violinista che sembra avere occhi solo per lei e lei ha deciso che si innamora dello scrittore, mah! Penelope era quella che mi sembrava la più seria, nonostante le altre due la vedessero come un' ingenuotta ma nonostante nella sua città sia una trottola efficiente di lavoro e precisione, non le garba spostare il sederino più in là di così, ma rimane quella più coerente delle tre!
Ormai ho capito che nella Bertola mi devo aspettare delle protagoniste che mi daranno fastidio, ma allo stesso tempo lo apprezzo perché non è scontato ( non le rende perfette per niente, anzi!)
Per cui si merita un bel ⭐⭐⭐,5/⭐⭐⭐⭐!
Consigliato per i momenti bui!
A CASA DI LUCIAA CASA DI LUCIA wrote a review
00
(*)(*)(*)( )( )
supernonnosupernonno wrote a review
04
(*)(*)(*)( )( )
LuLu wrote a review
00
(*)(*)(*)(*)( )
davvero carino
mi è stato consiglaito questo libro da un'amica e così l'ho letto, non conoscendo nulla di questa autrice e non sentendomi molto ispirata nè dalla copertina, nè dalla descrizione. Pensavo che avrei potuto ritrovarmi di fronte ad una storia un po' vuota e sempliciotta invece sono stata smentita.
le protagoniste sono tre belle ragazze titolari dell'agenzia di pulizie Fate Veloci. Con lo scorrere delle pagine i caratteri si definiscono e differenziano: Ginevra è una sognatrice, ama crogiolarsi nell'idea perfetta che ha dell'amore perduto e crearsi illusioni di cui bearsi. Arianna è una madre amorevole e una moglie insoddisfatta, il suo uomo la ama moltissimo ma al confronto tutti gli altri le sembrano meglio! Infine c'è Penelope, una ragazza dalla mente semplice e dal cuore grande, che non si aspetta nulla dal prossimo ma che da tutta se stessa senza chiedere nulla in cambio.
Queste donne normali, piene di passione e interessi, limiti e difetti, conquistano proprio per il loro essere imperfette e mettono un sacco di buon umore. Anche i personaggi secondari sono ben delineati.

Si racconta di uno scrittore famoso a livello internazionale e sciupa femmine, irrimediabilmente attratto dalle tre donne che si occupano di mandare avanti la casa in cui si è trasferito per cercare l'ispirazione per il suo prossimo romanzo. Tra "ritorno moglie" dell'ultimo minuto e grandi feste in mega ville, le tre protagoniste saranno impegnate ad attrarre o respingere, a seconda dei casi, il suddetto scrittore, con risultati altalenanti.
Consiglio questo romanzo non solo per l'allegria che regala la lettura ma anche per la notevole fantasia dell'autrice e per la sua audacia nel decidere di esporre alla luce del sole alcune piccole grandi bassezze di cui è capace il genere femminile trovando però il modo di sdrammatizzare e ironizzare.
L'ambientazione torinese è unica e affascinante.
01