Ballata dell'usignolo e del serpente
by Suzanne Collins
(*)(*)(*)(*)( )(265)
È la mattina della mietitura che inaugura la decima edizione degli Hunger Games. A Capitol City, il diciottenne Coriolanus Snow si sta preparando con cura: è stato chiamato a partecipare ai Giochi in qualità di mentore e sa bene che questa potrebbe essere la sua unica possibilità di accedere alla gloria. La casata degli Snow, un tempo potente, sta attraversando la sua ora più buia. Il destino del buon nome degli Snow è nelle mani di Coriolanus: l'unica, esile, possibilità di riportarlo all'antico splendore risiede nella capacità del ragazzo di essere più affascinante, più persuasivo e più astuto dei suoi avversari e di condurre così il suo tributo alla vittoria. Sulla carta, però, tutto è contro di lui: non solo gli è stato assegnato il distretto più debole, il 12, ma in sorte gli è toccata la femmina della coppia di tributi. I destini dei due giovani, a questo punto, sono intrecciati in modo indissolubile. D'ora in avanti, ogni scelta di Coriolanus influenzerà inevitabilmente i possibili successi o insuccessi della ragazza. Dentro l'arena avrà luogo un duello all'ultimo sangue, ma fuori dall'arena Coriolanus inizierà a provare qualcosa per il suo tributo e sarà costretto a scegliere tra la necessità di seguire le regole e il desiderio di sopravvivere, costi quel che costi.

steam engenius's Review

steam engeniussteam engenius wrote a review
00
(*)(*)(*)(*)(*)
Spoiler Alert
www.scaffalivirtuali.altervista.org
Libro che esce dopo la trilogia degli hunger games ma che rappresenta un preziosissimo prologo. Ambientata durante la decima edizione dei giochi, è la storia di Coriolanus Snow, che 64 anni dopo sarà il presidente di Panem ma qui è un adolescente che sta per finire la scuola ed è il mentore della ragazza del 12° distretto. La ragazza è Lucy Grai Baird, uno spirito libero, musicista, rimasta intrappolata nel dodicesimo quando Panem ha isolato i distretti e finita nell'arena a contendersi la libertà di vivere contro altri 23 tributi. Coriolanus è discendente di una nobile famiglia di Panem ormai ridotta alla povertà, la speranza di conquistarsi una borsa di studio vincendo i giochi, o comunque facendo una buona figura, rappresenta la speranza di tutta la sua famiglia. Lucy Gray non è una combattente ma è scaltra e affidandosi alle sue capacità canore conquista sponsor e, quindi, viveri, preziosissimi nell'arena. É un'edizione dei giochi particolare, che getta basi solide che diventeranno tradizioni anche 64 anni dopo, ai tempi di Katniss Everdeen. Finiti i giochi, la storia cambia radicalmente, ci si sposta da Panem al 12° distretto, Coriolanus fa il pacificatore, Lucy Gray si esibisce come musicista. Non ci si annoia mai, si arriva tutto d'un fiato fino alla fine, tutt'altro che banale. Nonostante gli impegni l'ho letto in pochissimi giorni, mi ha turbato anche il sonno e quando l'ho finito ho avvertito la triste sensazione del distacco da una amica, perché il personaggio di Lucy Gray è così forte che a libro finito se ne sente la mancanza. Bellissimo.
steam engeniussteam engenius wrote a review
00
(*)(*)(*)(*)(*)
Spoiler Alert
www.scaffalivirtuali.altervista.org
Libro che esce dopo la trilogia degli hunger games ma che rappresenta un preziosissimo prologo. Ambientata durante la decima edizione dei giochi, è la storia di Coriolanus Snow, che 64 anni dopo sarà il presidente di Panem ma qui è un adolescente che sta per finire la scuola ed è il mentore della ragazza del 12° distretto. La ragazza è Lucy Grai Baird, uno spirito libero, musicista, rimasta intrappolata nel dodicesimo quando Panem ha isolato i distretti e finita nell'arena a contendersi la libertà di vivere contro altri 23 tributi. Coriolanus è discendente di una nobile famiglia di Panem ormai ridotta alla povertà, la speranza di conquistarsi una borsa di studio vincendo i giochi, o comunque facendo una buona figura, rappresenta la speranza di tutta la sua famiglia. Lucy Gray non è una combattente ma è scaltra e affidandosi alle sue capacità canore conquista sponsor e, quindi, viveri, preziosissimi nell'arena. É un'edizione dei giochi particolare, che getta basi solide che diventeranno tradizioni anche 64 anni dopo, ai tempi di Katniss Everdeen. Finiti i giochi, la storia cambia radicalmente, ci si sposta da Panem al 12° distretto, Coriolanus fa il pacificatore, Lucy Gray si esibisce come musicista. Non ci si annoia mai, si arriva tutto d'un fiato fino alla fine, tutt'altro che banale. Nonostante gli impegni l'ho letto in pochissimi giorni, mi ha turbato anche il sonno e quando l'ho finito ho avvertito la triste sensazione del distacco da una amica, perché il personaggio di Lucy Gray è così forte che a libro finito se ne sente la mancanza. Bellissimo.