Bugiardi e innamorati
by Richard Yates
(*)(*)(*)(*)( )(286)
La giovane moglie di un professore universitario, due bambini figli di madri divorziate, un'impulsiva prostituta londinese, un soldato in licenza a Parigi, una scultrice che sogna fama e gloria, un impiegato che aspira a una vita libera, uno scrittore in trasferta a Hollywood: da questi personaggi c... More

Gigli neri's Review

Gigli neriGigli neri wrote a review
05
(*)(*)(*)( )( )
Seconda raccolta di racconti che leggo di Yates, dopo undici solitudini. Sicuramente l'ultima. Rispetto all'altra i pezzi sono più lunghi ma nemmeno la lunghezza più accentuata rende bene per Yates, a mio avviso. Le tematiche affrontate sono quelle tipiche sue, alla fine un po' ripetitive. Matrimoni falliti, fallimenti anche altrove, uomini immaturi a qualsiasi età e donne toste, che magari annaspano in una vita devastata ma con una certa fierezza. Il tutto è innegabilmente piacevole, corroborato dal solito stile gonfio e dal respiro potente di Yates, che è uno scrittore coi controcazzi, ci mancherebbe. Ma il problema per me sta tutto qui: finito l'ultimo racconto ho praticamente scordato buona parte dei primi e anche dei secondi racconti. Non un personaggio spicca, non un'immagine si pianta nella testa, tutto è emotivamente lineare e forse piatto. Non aggiunge nulla a quello che si sa di lui se si è letto i suoi capolavori (romanzi). Io la vedo così: Yates non è uno scrittore di racconti. Forse un po' ci si nasce, penso a Carver, Scerbanenco, Mishima, O'Connor e pochi altri. In pochi alla fine sono stati capaci di fondare un genere e dargli un senso vero e proprio, che non sia semplicemente una sottospecie di romanzo mignon. Il prossimo Yates, pertanto, sarà Easter Parade.