Così Parlò Zarathustra
by Friedrich Nietzsche
(*)(*)(*)(*)(*)(4,538)

All Quotations

147
Gabriele VagliGabriele Vagli added a quotation
00
Parte prima / I discorso di Zarathustra
Dell’amico

Troppo a lungo nella donna è stato nascosto uno schiavo e un tiranno. Per questo la donna non è ancora capace di amicizia: essa conosce solo l’amore.
Nell’amore della donna c’è ingiustizia e cecità verso tutto ciò che essa non ama. E anche quando l’amore della donna è sapiente, accanto alla luce c’è pur sempre aggressione e folgore e notte.
La donna non è ancora capace di amicizia: gatti sono pur sempre le donne, e uccelli. O, nel migliore dei casi, vacche.
Gabriele VagliGabriele Vagli added a quotation
00
Parte prima / I discorso di Zarathustra
Dell’amico

Troppo a lungo nella donna è stato nascosto uno schiavo e un tiranno. Per questo la donna non è ancora capace di amicizia: essa conosce solo l’amore.
Nell’amore della donna c’è ingiustizia e cecità verso tutto ciò che essa non ama. E anche quando l’amore
More
Gabriele VagliGabriele Vagli added a quotation
00
Parte quarta e ultima
Colloquio coi re - 1.

Non v’è nella sorte umana sciagura più grande di quando i potenti della terra non sono anche i primi uomini. Allora diventa tutto falso, storto e deforme.
Gabriele VagliGabriele Vagli added a quotation
00
Parte quarta e ultima
Colloquio coi re - 1.

Non v’è nella sorte umana sciagura più grande di quando i potenti della terra non sono anche i primi uomini. Allora diventa tutto falso, storto e deforme.
Gabriele VagliGabriele Vagli added a quotation
00
Parte quarta e ultima
Tra figlie del deserto - 2.

.....
Eccomi seduto,
Vicino al deserto, eppure
Così lontano dal deserto,
E in nulla reso ancora deserto:
Cioè inghiottito
Da tanto minuscola oasi-;
-sbadigliando essa spalancò
La leggiadra bocca,
La più profumata delle bocchine:
E io vi caddi dentro,
Giù, attraverso -fino a voi,
Dilettissime amiche! Sela.

Salute, salute a quella balena,
Se al suo ospite tanto benessere
Ptocurò! -voi capite
La mia dotta allusione?
Gabriele VagliGabriele Vagli added a quotation
00
Parte quarta e ultima
Tra figlie del deserto - 2.

.....
Eccomi seduto,
Vicino al deserto, eppure
Così lontano dal deserto,
E in nulla reso ancora deserto:
Cioè inghiottito
Da tanto minuscola oasi-;
-sbadigliando essa spalancò
La leggiadra bocca,
La più profumata delle bocchine:
E io vi caddi dentro,
Giù,
More
Alessandro PicciAlessandro Picci added a quotation
00
"..Da lungo tempo non aspiro alla felicità, ma aspiro alla mia opera.."
Alessandro PicciAlessandro Picci added a quotation
00
"..Da lungo tempo non aspiro alla felicità, ma aspiro alla mia opera.."
Alessandro PicciAlessandro Picci added a quotation
00
"..Che io ami, e talvolta anche troppo, la saggezza, succede perché essa mi ricorda tanto la vita.."
Alessandro PicciAlessandro Picci added a quotation
00
"..Che io ami, e talvolta anche troppo, la saggezza, succede perché essa mi ricorda tanto la vita.."
Alighiero ArvatiAlighiero Arvati added a quotation
00
Giacché così parla a me la giustizia: "gli uomini non sono tutti uguali".
E neanche devono diventarlo!
Alighiero ArvatiAlighiero Arvati added a quotation
00
Giacché così parla a me la giustizia: "gli uomini non sono tutti uguali".
E neanche devono diventarlo!
Da-Nee OsloDa-Nee Oslo added a quotation
00
Crederei solo a un Dio che sapesse danzare.
E quando guardai, lo trovai serio, pesante, profondo, solenne: era lo spirito della gravità - e a cagion sua cade ogni cosa. Non con la collera, ma col riso si uccide. Uccidiamo allora lo spirito della gravità!
Da-Nee OsloDa-Nee Oslo added a quotation
00
Crederei solo a un Dio che sapesse danzare.
E quando guardai, lo trovai serio, pesante, profondo, solenne: era lo spirito della gravità - e a cagion sua cade ogni cosa. Non con la collera, ma col riso si uccide. Uccidiamo allora lo spirito della gravità!
BonadextBonadext added a quotation
00
E la tua ultima grandezza, o mia volontà, risparmiala per il momento estremo, - per essere inesorabile nella tua vittoria! Ah, chi non soggiacque alla propria vittoria!
Ah, a chi non s'oscurò l'occhio in questo ebbro crepuscolo! Ah, a chi il piede non oscillò e non disimparò a stare saldo - nella vittoria!
- Che io sia pronto e maturo nel grande meriggio: pronto e maturo come metallo rovente, come nube gravida di folgori e come mammella satura di latte: -
- pronto a me stesso e alla mia volontà più riposta: un arco che arde di brama per il suo dardo, un dardo che arde di brama per la sua stella: -
- una stella, pronta e matura nel suo meriggio, rovente, squarciata, beata, annientata dai dardi del sole:
- un sole essa stessa e un'inesorabile volontà solare, pronta nella vittoria ad annientare!
BonadextBonadext added a quotation
00
E la tua ultima grandezza, o mia volontà, risparmiala per il momento estremo, - per essere inesorabile nella tua vittoria! Ah, chi non soggiacque alla propria vittoria!
Ah, a chi non s'oscurò l'occhio in questo ebbro crepuscolo! Ah, a chi il piede non oscillò e non disimparò a stare saldo - nella vittoria!
-
More
BonadextBonadext added a quotation
00
E' notte: ah, dover essere luce! E sete di cose notturne! E solitudine!
E' notte: come una sorgente ora sgorga da me il mio desiderio, - desiderio di parlare.
E' notte: ora parlano forte tutte le fontane zampillanti. E anche la mia anima è una fontana zampillante.
E' notte: solo ora si destano tutti i canti degli amanti. E anche la mia anima è il canto di un amante.
BonadextBonadext added a quotation
00
E' notte: ah, dover essere luce! E sete di cose notturne! E solitudine!
E' notte: come una sorgente ora sgorga da me il mio desiderio, - desiderio di parlare.
E' notte: ora parlano forte tutte le fontane zampillanti. E anche la mia anima è una fontana zampillante.
E' notte: solo ora si destano tutti
More
ElenucciaElenuccia added a quotation
00
Io e me sono sempre troppo presi dal loro colloquio:come sopportarlo, se non ci fosse un amico? ... la nostra fede in altri rivela in che cosa noi vorremmo credere in noi stessi. Il nostro anelare a un amico è ciò che ci tradisce...."sii almeno il mio nemico"-così parla la vera venerazione , che non osa implorare amicizia...nel proprio amico si deve amare anche il nemico...col tuo cuore devi essergli massimamente vicino, proprio quando ti opponi a lui...chi non fa segreto di sè, suscita indignazione...
ElenucciaElenuccia added a quotation
00
Io e me sono sempre troppo presi dal loro colloquio:come sopportarlo, se non ci fosse un amico? ... la nostra fede in altri rivela in che cosa noi vorremmo credere in noi stessi. Il nostro anelare a un amico è ciò che ci tradisce...."sii almeno il mio nemico"-così parla la vera venerazione , che non More