Country Dark
by Chris Offutt
(*)(*)(*)(*)( )(106)
Tucker è appena tornato nel suo Kentucky dopo aver partecipato a una delle guerre più sporche e dimenticate della storia americana, quella di Corea. Ha combattuto in condizioni estreme, non ha esitato a uccidere, come se fosse la cosa più naturale al mondo, è un reduce senza medaglie e senza rimorsi. Vuole solo ricongiungersi alle terre aspre e isolate nelle quali è cresciuto, costruirsi una famiglia e vivere in pace, anche se per farlo deve lavorare alle dipendenze di un contrabbandiere di alcol. Ma quando il suo fragile equilibrio e i suoi affetti più cari vengono messi in pericolo non ha la minima titubanza: riprende in mano le armi, che sa usare come pochi, e si prepara a difendere ciò che ama nell’unico modo che conosce. Dopo il grande successo di critica e di pubblico che ha ricevuto la sua raccolta d’esordio, Nelle terre di nessuno, Chris Offutt ci riporta in Kentucky, regalandoci un romanzo potente e teso come una corda di violino: una storia di violenza e vendetta che appassiona come un noir e illumina i lati più nascosti e oscuri del sogno americano.

Lavi's Review

LaviLavi wrote a review
00
(*)(*)(*)(*)(*)
Il Kentucky è una patria a metà per Tucker: lí é sua casa, la sua famiglia; è qui che conta di tornare dopo gli esili forzati, e la sua dimora è pronta a riabbracciarlo, per poi puntargli un coltello diritto nelle scapole. La vita di Tucker è colma di amore e di prospettive, di tradimenti e di delusioni. Ma la capacità di sopravvivenza in lui insita non gli permette di brancolare. Il turbine di eventi lo toccano, mai lo sconvolgono. E come lui, ogni altro personaggio del libro rimane fedele a se stesso, nella campagna Americana dove contese a suon di spari e corruzione sono all'ordine del giorno.