Di polvere e di altre gioie
by Giuseppe Truini
(*)(*)(*)(*)(*)(12)
C'è una trasmissione televisiva i cui concorrenti vengono puniti fisicamente; e c'è una serie di prostitute che vengono torturate e uccise barbaramente durante riti crudeli e cruenti. In mezzo a tutto ciò c’è Oscar Fiori –esperto di figure retoriche e di professione l'Operatore Sociale – che investi... More

All Quotations

3
DafneDafne added a quotation
00
Il ronzio delle luci al neon è uno di quei rumori che senti solo quando ci fai caso. Resta in sottofondo, eppure c'è sempre. Come le emozioni. Ci sono sempre tutte, però possono emergere solo un po' alla volta.
DafneDafne added a quotation
00
Il ronzio delle luci al neon è uno di quei rumori che senti solo quando ci fai caso. Resta in sottofondo, eppure c'è sempre. Come le emozioni. Ci sono sempre tutte, però possono emergere solo un po' alla volta.
DafneDafne added a quotation
00
Sai, Os, la prof Belpensiero ci ha fatto fare un tema, qualche settimana fa. Dovevamo parlare delle cose belle, di quelle che ci fanno stare bene. Io ho parlo di te e di quanto mi mancavi. A un certo punto ho scritto che se avessi dovuto paragonarti a qualcosa, avrei scelto la polvere. Ma non prendere al male è un complimento. Perché la polvere leggera, senza peso, si poggia senza far rumore e non dà fastidio. La polvere però ti rimprovera quando non fai quel che devi, perché si forma sulle cose che non usi. La polvere, infine, segna e passare del tempo. Accompagna, ma non rimane a guardare. Ecco, tu sei stato e sei questo per me, Os. Sei polvere ma non solo. Sei polvere altre gioie. Tante altre gioie.
DafneDafne added a quotation
00
Sai, Os, la prof Belpensiero ci ha fatto fare un tema, qualche settimana fa. Dovevamo parlare delle cose belle, di quelle che ci fanno stare bene. Io ho parlo di te e di quanto mi mancavi. A un certo punto ho scritto che se avessi dovuto paragonarti a qualcosa, avrei scelto la polvere. Ma non prende... More
DafneDafne added a quotation
00
Quante volte avreste voluto dire qualcosa, esprimere un concetto, però avete rinunciato perché non riuscivate a trovare le parole?, dice, Quante volte avete preferito tacere perché non vi sentivate in grado di parlare?[...] In che modo potete affrontare una difficoltà se non ne sapete il nome? In che modo potete combattere un nemico se non ne conosce l'identità? Come vincere quel magone che vi stringe il petto e che a volte sembra strapparvi la vita partendo dal cuore se non capite che si chiama ansia,paura, angoscia? Le parole sono le cose, ragazzi, vi permettono di comprendere cos'è il mondo e come è fatto di individuare la vostra posizione l'universo e di scoprire la vostra importanza.
Con due parole la professoressa Belpensiero ti ha conquistato e ha trasformato il timore di non capire in una febbrile ansia di sapere, di ascoltare ancora e di essere presente ad altre mille lezioni. Questo con le monache non era mai successo vero?
Un bambino a pochi mesi non sa parlare, magugna e biascica pochi versi. Crescendo, acquista Indipendenza in base a quanto sa dire è così è sempre nella vita. Quindi perché decidere smettere di conoscere quando la conoscenza ci permette una costante crescita? Non siate sciocchi non smettete mai di imparare. Non smettete perché vorrebbe dire smettere di crescere.
Fa fa una pausa, qualche altro passo e si avvicina a te, Edera.
Parlare vuol dire essere umani. Non importa chi siete, da dove venite o che aspetto abbiate. Conoscere le parole è un espressione di intelligenza. Conoscere parole è il mondo perché ci permette di comunicare.[..]
Per questo vi invito a scrivere un vostro vocabolario. Ma non uno banale in quel Natale le parole che non conoscete e che incontrate nei libri che leggete. No, vi chiedo di scrivere un vocabolario con le vostre parole dell'animo, quelle che del cuore. Quello che voglio che scriviate un vocabolario dei vostri sentimenti.
DafneDafne added a quotation
00
Quante volte avreste voluto dire qualcosa, esprimere un concetto, però avete rinunciato perché non riuscivate a trovare le parole?, dice, Quante volte avete preferito tacere perché non vi sentivate in grado di parlare?[...] In che modo potete affrontare una difficoltà se non ne sapete il nome? In ch... More