Dimmi che non hai rimpianti
by Kristen Ashley
(*)(*)(*)(*)(*)(6)
Sadie Townsend è conosciuta da tutti come la Principessa di Ghiaccio e ha lavorato duro per guadagnarsi la sua reputa­zione. Suo padre, un signore della droga ora incarcerato, l’ha tenuta sotto scacco per tutta la vita, e Sadie ha imparato a trattare tutti con diffidenza. Una sera, con la complicità... More

All Reviews

1
00
(*)(*)(*)(*)(*)
Chris Mc Granitt - per RFS
.
Care Fenici, sono emozionata a presentare questo libro!

Premetto che questo libro è arrivato in un momento un po’ difficile della mia vita e alcune cose che l’autrice ha scritto mi sono rimaste veramente impresse. Lei stessa ha avuto un episodio che l’ha segnata e come ha riportato nella sua nota, “Non siete mai soli se avete degli amici. Imparate dai miei racconti e, nella buona e cattiva sorte, ricordate: se avete degli amici non siete mai soli. Spaccate.” (Nota dell’autrice, tratto dal libro), quindi bando alle ciance ed entriamo nel vivo della recensione.

La storia di oggi parla di Sadie Townsend, figlia di un signore della droga attualmente incarcerato, che tenuta sotto stretta sorveglianza finalmente riacquista una certa libertà ma a caro prezzo. Era nota per essere agli occhi di tutti “la principessa di ghiaccio” con il suo aspetto bellissimo e minuto, gli sguardi glaciali, e una corazza impenetrabile e apparentemente immune al giudizio altrui, eppure lei è molto di più e il gruppetto sexy tra cui Hector “Oh mio Dio” Chavez dovrà farci i conti.

Hector Chavez è un ex agente della Dea che lavora con Lee e che ha messo dentro il padre di Sadie. Ispanico, bellissimo, su una cosa non ha dubbi: cioè che Sadie sia sua. Specie dal loro primo e unico incontro bollente interrotto. Peccato che abbia commesso una serie di errori che hanno ferito Sadie e creato inutili incomprensioni che, complice il tempo sono diventate cicatrici mai rimarginate alle quali dovrà porre rimedio… specie dopo una tragedia che la coinvolgerà e sconvolgerà il mondo di Hector. A questo punto Sadie dovrà scegliere chi vorrà essere ma non sarà una strada facile specie con i cattivi che non daranno tregua a nessuno di loro.

Il romanzo è narrato principalmente dai protagonisti, ma fanno capolino anche alcuni punti di vista del gruppo. Il libro, pur trattando anche temi delicati, mantiene comunque un tono volutamente leggero senza addentrarsi nelle specifiche che lo renderebbero contorto e pesante; alterna dialoghi e descrizioni che trovo assolutamente divertenti smorzando a volte momenti intensi. C’è equilibrio e ciò rende la lettura fluida.

Personalmente la storia mi ha preso e tenuto sulle spine per tutto il tempo, ha reso la mia lettura avida, di conseguenza l’ho finito in poco tempo. A parer mio è il migliore dell’autrice: presenta scene hot, senza essere finalizzato solo a quello, e ha anche momenti di tensione e azione ben descritti. Ho adorato anche la caratterizzazione dei personaggi specie della nostra eroina che ha dimostrato un’ampia gamma di emozioni che mi hanno coinvolta e fatta sentire in alcuni casi come lei. Inutile dire che Hector è un Alfa con i fiocchi, è un personaggio silenzioso ma con un grande cuore, ma si fa più fatica a conoscerlo all’inizio e ciò che lo rende ancor più stuzzicante.

Assolutamente soddisfatta di questo libro, vi lascio con una frase pronunciata da un amico di Sadie dalla quale dovremmo prendere tutti consiglio, specie adesso.

“Da quello che vedo, tieni il freno a mano troppo tirato. Solleva la mano e goditi il viaggio.” (Tratto dal libro)

Alla prossima mie care e soprattutto Rock’n’roll.