Dove iniziano i Balcani
by Alessandra Repossi, Francesca Cosi
(*)(*)(*)(*)( )(13)
Il viaggio nei Balcani di Francesca Cosi e Alessandra Repossi risponde a molte domande, tra cui: perché gli alberghi socialisti sono brutti fuori e belli dentro? Come mai nelle foto dei giorni del potere Tito aveva un’altra faccia rispetto alla giovinezza? Cosa si nasconde dietro il grigiore di Belg... More

Dani Mela's Review

Dani MelaDani Mela wrote a review
01
(*)(*)(*)(*)( )
Sono spiritose, Francesca Cosi e Alessandra Repossi. E, in questa guida che poi non è una guida, ma un vero racconto di viaggio, hanno uno sguardo lucido e curioso, rivolto via via ai fori delle cannonate mai tappati nelle case di Vukovar, e alle ville di lusso (36!) erette per se stesso da Tito; alle apparizioni della madonna a Medjugorjie con tanto di indemoniati a contorcersi per terra, e all’humor nero, specialità di Sarajevo. Ne ha passate di tutti i colori la gente dei Balcani: vicende che, a noi che diamo per scontate elettricità, riscaldamento e acqua corrente, sembrano spesso esagerate, eccessive. Una scrittura in levare, spesso ironica, mai sarcastica, mi sembra quella giusta per descrivere la realtà, paradossale e desolante, dell’ex Yugoslavia. Tante cose non le sapevo e non le immaginavo: dal duro apprendistato di James Joyce a Pola, all’imbarazzante conversione filo-serba del bosniaco Emir Kusturica. Quanto alla domanda del titolo, i Balcani sono a detta di tutti un posto pericoloso, che per tutti inizia poco più a est: per i triestini a Zagabria; per quelli di Zagabria in Serbia; per i serbi a Sofia…