Dove la storia finisce
by Alessandro Piperno
(*)(*)(*)(*)( )(180)

All Reviews

41
Nood-LesseNood-Lesse wrote a review
323
(*)(*)(*)( )( )
Otto (e più) personaggi in cerca di lettore
Ancora una famiglia ebraica benestante, carica di titoli di studio e di posizioni rilievo. Piperno resta nel suo ambiente d’appartenenza, lì si sente a suo agio, da lì usciranno i personaggi che spedirà in giro per il mondo, preferibilmente in America. A proposito di personaggi, questi sono gli stessi presenti nel dittico “Il fuoco amico dei ricordi”? Non direi, allo stesso tempo però dico che si assomigliano, che tutti i suoi personaggi mi paiono simili, che dei suoi romanzi mi rimangono istantanee isolate, descrizioni che pare essersi appuntato mentre girava nella città più bella del mondo, nella città che, sono sicuro, lui giudica la più bella del mondo.

Le fiamme del tramonto, patinate dal nubifragio pomeridiano, sfumavano in un viola denso e cupo; lanterne di rame delineavano un sentiero fittizio dal cancello alla pedana di teak..

Questa volta per non incappare nel solito oblio, mi segno i personaggi:

Matteo, lo scapestrato, l’inaffidibalie, lo sciupamogli (ne collezionerà 4)

Giorgio, il figlio di primo letto

Federica, la seconda moglie

Martina, la figlia di secondo letto

Sara, la moglie di Giorgio

Lorenzo, il marito di Martina

Benedetta, la sorella di Lorenzo

Tati, l’amico fedele di Matteo

Mi pare possano bastare, dovrebbero essere in ordine di importanza: non rivelerò dove la storia finisce ma trascriverò il punto dove inizia; su, in alto, nel cielo:

Quando, durante l’atterraggio, aveva visto spiagge deserte e scie di barche, si era sentito coinvolto in un’affettuosa complicità. Si tende a dimenticare che Roma è una città di mare.

Colui che sta arrivando è Matteo, di ritorno da sedici anni di esilio a Los Angeles. Il suo ritorno è temuto quanto il malocchio, è considerato una sorta di Re Mirda per la capacità di rovinare tutto quello con cui viene in contatto.
E’ noto che certe cose si trovano solo nei romanzi, ne voglio riportare una che ha che vedere con la passione per la lettura:
«Mi farei ammazzare.»
«Per cosa?»
«Per non venire. Sogno una doccia, una tisana, il mio Somerset Maugham» piagnucolò Benny

Solo io la trovo improbabile? Nella migliore delle ipotesi di Maugham sarebbe omesso il nome, nella migliore delle ipotesi… perché Maugham per quanto molto bravo non è uno degli autori più noti e letti del ventunesimo secolo. Direi di catalogarlo come consiglio indiretto di lettura. Lo avallo e do altre tre stelle a Piperno, che leggo volentieri nonostante mi dimentichi dei suoi personaggi.

Colonna Sonora
The Sundays - Here's Where The Story Ends
youtube.com/watch?v=FHsip5xOenQ
MollaMolla wrote a review
00
(*)(*)(*)(*)(*)