È tempo di ricominciare
by Carmen Korn
(*)(*)(*)(*)( )(179)
È il 1949. La guerra è finita. I nazisti sono stati sconfitti. Come molte altre città, Amburgo è ridotta a un cumulo di macerie e in parecchi si ritrovano senza un tetto sulla testa. Fra questi, Henny, che ha finalmente accettato di sposare Theo e continua a cercare la cara Kathe, che risulta ancora dispersa nonostante l’amica sia sicura di avere incrociato il suo sguardo, la sera di San Silvestro, su quel tram... Nel frattempo, mentre Lina e la sua compagna Louise aprono una libreria in città, Ida si sente delusa dal modesto ménage coniugale con il cinese Tian, pur avendo mandato all’aria il suo precedente matrimonio per stare con lui, e ricorda con nostalgia la sua giovinezza di rampolla di una famiglia altolocata. Sono in molti ad aver perso qualcuno di caro, e sono in molti ad attendere il ritorno di qualcuno, giorno dopo giorno, alla finestra. Ma per i sopravvissuti tornare a casa non è facile, si ha paura di cosa si potrebbe trovare, o non trovare più. Gli anni passano, i figli delle protagoniste crescono e anche loro hanno delle storie da raccontare. Sullo sfondo, la ripresa dell’economia tedesca e le rivoluzioni sociali che hanno scandito gli anni Cinquanta e Sessanta: lo sbarco sulla Luna, la costruzione del Muro di Berlino, il riarmo e la paura del nucleare, l’arrivo della pillola anticoncezionale, l’irruzione della televisione nella vita quotidiana delle famiglie, l’inizio dei movimenti studenteschi e la musica dei Beatles.
Dopo Figlie di una nuova era, il secondo, attesissimo capitolo di questa fortunata e appassionante trilogia che racconta la vita di quattro amiche nella Germania del Novecento.

Barby61's Review

Barby61Barby61 wrote a review
01
(*)(*)( )( )( )
Mi sono annoiata, e non poco.
Contrariamente al primo, in questo secondo capitolo i fatti che capitano ai protagonisti sono pochi e banali, mentre abbondano ripetutissime descrizioni di strade e quartieri di Amburgo. Oltre a vicende storiche, narrate però con scarso pathos (come nel precedente).
Scusate la schiettezza, ma mi meraviglio che questa serie abbia ottenuto un grande successo.
Di tutto il libro salvo solo le ultime due frasi, lettaralmente.
E l'autrice mi fa un pò rabbia, perchè sa come irretire il lettore ad acquistare il terzo tomo..sgrunt !