Eguali amori
by David Leavitt
(*)(*)(*)(*)( )(338)

All Reviews

17
Lo GilLo Gil wrote a review
00
(*)( )( )( )( )
Massimo SempriniMassimo Semprini wrote a review
02
(*)(*)(*)(*)( )
Romanzo ambientato nella contemporaneità (è uscito nel 1989).
Parla di una famiglia: padre, madre e 2 figli, un maschio e una femmina. I due figli sono entrambi omosessuali.
Il racconto procede narrando episodi delle vite dei vari personaggi, con salti in avanti e indietro nel tempo. Danny, il figlio, ora è avvocato e vive con un uomo a New York, la sorella April è una cantante di successo, dalla personalità nevrotica ed egocentrica. Danny è quello che ha la personalità più bella. Emergono moltissimo i diversi caratteri. Danny è tranquillo, affronta tutto con positività, non si fa un problema neppure della mania del suo compagno di contatti erotici via internet. Mania che Walter alla fine abbandonerà per tornare (con tutto lo spirito) da Danny.
Nat, il padre, tradisce la moglie con una donna. Non è un personaggio positivo. Mezzo fallito nella vita professionale. Uomo triste di fondo, poco comunicativo. Louise, la madre dei 2 fratelli è una donna che sopporta la situazione sentendo la fatica di questo martirio. Convive con un tumore per 20 anni, una malattia che va e viene. Alla fine muore. La morte di Louise ha una grande parte nella storia. E' raccontata nei particolari e lascia molto amaro in bocca al lettore.
La scrittura è molto descrittiva, illustrativa. Leavitt è un postminimalista. Ciò si capisce dal fatto che il suo romanzo sembra un mosaico di episodi che concorrono a formare una immagine spazio-temporale di uno spaccato di vita quotidiana vissuta da una famiglia americana.