Expo 58
by Jonathan Coe
(*)(*)(*)(*)( )(992)
L'Exposition Universelle et Internationale de Bruxelles del 1958 è il primo evento del genere dopo la Seconda guerra mondiale. La tensione politica tra la Nato e i paesi del blocco sovietico è al suo culmine. In piena Guerra fredda, dietro la facciata di una manifestazione che si propone di avvicina... More

All Quotations

7
Miss KamalaMiss Kamala added a quotation
00
sentiva di essere miracolosamente entrato in una sorta di eterno presente, in cui niente di ciò che faceva doveva avere conseguenza, o gungere a una fine.
Miss KamalaMiss Kamala added a quotation
00
sentiva di essere miracolosamente entrato in una sorta di eterno presente, in cui niente di ciò che faceva doveva avere conseguenza, o gungere a una fine.
MugaverosaMugaverosa added a quotation
00
Non sappiamo bene chi siamo, finché non sopravviene una nuova circostanza a rivelarcelo.
MugaverosaMugaverosa added a quotation
00
Non sappiamo bene chi siamo, finché non sopravviene una nuova circostanza a rivelarcelo.
10
All'entrata della hall si fermò e guardò giù per Avenue de Belgique verso l'Atomium, con le sue nove sfere vivacemente illuminate, come nove luccicanti promesse di un futuro migliore.
10
All'entrata della hall si fermò e guardò giù per Avenue de Belgique verso l'Atomium, con le sue nove sfere vivacemente illuminate, come nove luccicanti promesse di un futuro migliore.
10
"Mr Foley?"
Thomas annuì. "Certo che sono Mr Foley. Dobbiamo proprio sciropparci tutta la procedura? Vede qualcun altro che legge il 'De Standaard' in questo angolo del parco?"
"Sta leggendo la pagina ventitré. Le avevo detto di aprirlo a pagina ventisette."
"Ci sono solo ventiquattro pagine."
"Oh, davvero? Avrei dovuto pensarci. Maledizione."
10
"Mr Foley?"
Thomas annuì. "Certo che sono Mr Foley. Dobbiamo proprio sciropparci tutta la procedura? Vede qualcun altro che legge il 'De Standaard' in questo angolo del parco?"
"Sta leggendo la pagina ventitré. Le avevo detto di aprirlo a pagina ventisette."
"Ci sono solo ventiquattro pagine."
"Oh,
... More
10
Il padiglione sovietico costituiva un potente contrasto. Non rinunciava a niente in termini di grandezza, ma l'eroica semplicità del suo design offriva una specie di critica alla presunzione e volgarità americane. Era un gigantesco cuboide, costruito in acciaio e vetro, che saliva verso il cielo quasi fin dove arrivava l'occhio di Thomas mentre la macchina rallentava superandolo e lui allungava il collo fuori dal finestrino, guardando in su a bocca aperta per lo stupore. Le pareti del padiglione erano di vetro ondulato, il che gli conferiva una luminosità e un'apertura che ne mascheravano le dimensioni: quasi un tacito rimprovero agli occidentali convinti che il concetto di trasparenza fosse sconosciuto all'Urss.
10
Il padiglione sovietico costituiva un potente contrasto. Non rinunciava a niente in termini di grandezza, ma l'eroica semplicità del suo design offriva una specie di critica alla presunzione e volgarità americane. Era un gigantesco cuboide, costruito in acciaio e vetro, che saliva verso il cielo qua... More
10
In una nota datata 3 giugno 1954, l'ambasciatore del Belgio a Londra trasmetteva un invito al governo di Sua Maestà britannica: un invito a partecipare a una nuova Fiera mondiale che i belgi chiamavano l'"Exposition Universelle et Internationale de Bruxelles 1958".
Cinque mesi dopo, il 24 novembre 1954, l'accettazione formale dell'invito da parte del governo di Sua Maestà fu presentata all'ambasciatore, in occasione di una visita a Londra del barone Moens de Fernig, nominato dal governo belga commissario generale con l'incarico di occuparsi del lavoro di organizzazione dell'Expo
Sarebbe stato il primo evento del genere dopo la Seconda guerra mondiale.
10
In una nota datata 3 giugno 1954, l'ambasciatore del Belgio a Londra trasmetteva un invito al governo di Sua Maestà britannica: un invito a partecipare a una nuova Fiera mondiale che i belgi chiamavano l'"Exposition Universelle et Internationale de Bruxelles 1958".
Cinque mesi dopo, il 24 novembre 1
... More
10
A papà, che non è mai arrivato a finirlo
10
A papà, che non è mai arrivato a finirlo