Fausto e Anna
by Carlo Cassola
(*)(*)(*)(*)( )(553)

Salvatore Palma's Review

Salvatore PalmaSalvatore Palma wrote a review
01
(*)(*)(*)(*)(*)
Romanzo bellissimo che può sicuramente essere paragonato al più famoso “La ragazza di Bube” dello stesso Autore. Con uno stile semplice e immediato, con un registro leggero e tenero, Cassola riesce a pennellare le prime emozioni giovanili e la dolcezza della storia d'amore tra Fausto e Anna. Il primo anticonformista ed un po' cocciuto, la seconda invece più semplice e più realista, dopo l'estate trascorsa a Volterra, sono costretti a separarsi perché lui parte a Roma per motivi di studio. Pur tenendosi in contatto epistolare, pian piano i loro rapporti peggiorano fino alla rottura definitiva. Negli anni successivi, Anna si sposa con Miro, da cui ha una figlia, e Fausto inizia un suo percorso politico che lo porta a combattere nella Resistenza al fianco dei partigiani, dei quali ben presto impara a conoscere, disapprovandoli, i metodi sbrigativi e vendicativi. In seguito ad un'azione militare, casualmente, i due si rincontrano e pur scoprendo di essere ancora innamorati, sono costretti a non frequentarsi per salvare la tranquillità della vita famigliare di lei. Rappresentazione realistica, soprattutto nel raccontare l'implacabilità della guerra (“uccidere è una cosa da niente quando si crede di metter fine solo a un po' di materia”), sani principi e delicatezza di sentimenti. Una lettura salutare e gradevolissima.