Gli animali fantastici: dove trovarli
by J. K. Rowling
(*)(*)(*)(*)( )(3,335)
Non c'è casa di maghi in tutto il paese dove non troneggi una copia di "Gli animali fantastici: dove trovarli". Ora, solo per breve periodo, anche i Babbani avranno la possibilità di scoprire dove vivono i Quintaped, cosa mangiano i Puffskein e perché è cosa saggia non lasciare latte in giro per i Knarl.

All Reviews

214 + 51 in other languages
Storione SaggioStorione Saggio wrote a review
00
(*)(*)(*)(*)(*)
Io lo consiglio anche a chi non ha mai letto Harry Potter.
facebook.com/maurizio.sacchi.99/photos/a.802682006892698/1064795360681360

In un confronto che ho avuto commentando un post su facebook in difesa della più grande saga letteraria del mondo ho ricevuto una critica per aver definito ottimo il world building di “Harry Potter”: una critica certamente avanzata da espertoni super-puristi del genere fantasy, ma che non mi viene facile da digerire; sicuramente ci possono essere opere di maggior rilievo in tal senso (v. “Il Signore degli Anelli”), sono io il primo a dirlo, ma la saga di Harry Potter mi ha trascinato soprattutto per il fatto che quasi ogni aspetto della realtà umana è stato trasposto nella controparte magica della ambientazione di Harry Potter, proponendo l’equivalente di quasi tutto ciò con cui abbiamo quotidianamente a che fare in versione magica (scuola, politica, giornali, guerre, ospedali, faccende domestiche, discriminazioni, lavori, hobby, sport, cibi e bevande, etc. etc.)
Con questa pseudo-biblia, scritta dalla Rowling per beneficenza, scopro, però, che il world building inventato dall’autrice è molto più esteso ancora di quello che si pensa. Questo “Gli animali fantastici: dove trovarli” mi ha lasciato veramente a bocca aperta, a cominciare dalla introduzione, ove si offrono delle interessanti, avvincenti e convincenti spiegazioni sul perché e il come i maghi nascondono ai babbani tutta una serie di animali fantastici.
Per poi continuare con le spiegazioni, in ordine alfabetico, di tutti gli esemplari di questa fauna fantastica, molto variegati, diffusi in tutto il mondo, compatibili con le leggende e le storiografie babbane, estremamente fantastici ed interessanti.
Non si tratta di un romanzo, ma un presunto saggio; ma l’ho trovato molto piacevole e curioso da leggere, un originale divertissment che consiglio vivamente anche a chi non ha mai letto le gesta del maghetto più famoso al mondo e non ne è interessato.
Ilaria MartiniIlaria Martini wrote a review
00
(*)(*)(*)(*)(*)
SilverbabySilverbaby wrote a review
00
(*)(*)(*)( )( )
solosilviasolosilvia wrote a review
00
(*)(*)( )( )( )
Cesare GallottiCesare Gallotti wrote a review
00
(*)(*)(*)(*)( )
00
(*)(*)(*)( )( )