Gli scaldi
Gli scaldi

Gli scaldi

Poesia cortese d'epoca vichinga

Curated by Ludovica Koch
(*)(*)(*)(*)(*)(14)
3Reviews0Quotations0Notes
Description
Lo scaldo, vale a dire il poeta - il poeta dell'antica Norvegia, ma anche «l'insolente, il giocatore, il carpentiere, lo spaccone», come ricorda il curatore della raccolta: «L'esperienza multiforme e sottile della vita che emerge dalle sue disincantate, e spesso profonde, ricostruzioni dei fatti fa dello scaldo una figura intellettuale complessa e prestigiosa non meno del chierico nel Medioevo romanzo. Lo scaldo consiglia il re, non ne esalta soltanto i successi. È un pedagogo, uno storico, un diplomatico, un politico influente». Il volume introduce il lettore in un mondo sinora poco noto, che merita un'attenzione del tutto particolare oggi, quando la conoscenza e la fruizione delle cose medievali hanno fatto passi da gigante, e dopo che l'acume di uno dei primi, importanti interpreti di questa espressione poetica, Jorge Luis Borges, ha portato alla ribalta tanti aspetti dei bisticci, dei rebus, del fantasioso gioco letterario di cui è composta la poesia scaldica. Una miniera, dunque, è presente in questa raccolta, che sotto rubriche quali Poesia di fama e d'infamia, d'amore e d'invidia, o Viaggi, avventure, tempeste, battaglie, o Sogni e visioni, comprende i testi più antichi (IX secolo), i più giustamente famosi e quelli che appaiono più sottili, o appassionati, o inquietanti. Introdotti e commentati, permettono di confrontarsi con materiali rari e di efficacia assoluta non solo sul piano dell'espressione letteraria, ma della conoscenza e del sapere.
Community Stats

Have it in their library

0

Are reading it right now

0

Are willing to exchange it

About this Edition

Language

Italian

Publication Date

Jan 1, 1984

Format

Hardcover

Number of Pages

373

ISBN

8806057367

ISBN-13

9788806057367