Grazie
by Riccardo Staglianò
(*)(*)(*)(*)( )(38)
"Soltanto gli immigrati potranno salvarci. Il futuro benessere degli italiani dipenderà dalla capacità di attrarre trecentomila lavoratori stranieri all'anno." Giuseppe Pisanu, ex ministro dell'Interno del governo Berlusconi 2001-2006.

Provate a depennare questi nomi: Ibrahimović, Kakà, Milito, Tr
... More

All Reviews

13
BíblosBíblos wrote a review
00
(*)(*)(*)( )( )
Inchiesta giornalistica sull'immigrazione molto partecipata dal punto di vista delle condizioni di vita, dello sfruttamento salariale e dei diritti sindacali dei lavoratori. L'autore fa una cronistoria di 24 ore e racconta per ogni ora del giorno una categoria di lavoratori ispirato da considerazioni economiche, quali il rischio di destabilizzazione sociale cui è esposto il nostro Paese caratterizzato da una minore percentuale di popolazione attiva rispetto alla media dell'Unione Europea e l'investimento pesante sull'immigrazione che di fatto costituisce gli ultimi anelli della catena professionale citando le parole dell'ex ministro dell'Interno Giuseppe Pisanu. L'autore accusa l'atteggiamento xenofobo trattando tra gli altri i casi di lavoratori stranieri che non dichiarano l'alto livello di scolarizzazione per timore di non ottenere incarichi che vengono rifiutati dagli italiani.
Dalle testimonianze raccolte risalta prosasticamente il vissuto dei personaggi raccontato in maniera colorita pur se poco scorrevole.
Durante l'incontro con i lettori sono stati proposti tre capitoli particolarmente efficaci: quello sui lavoratori del pollame, il mestiere più atroce, descritto anche da Tony Horwitz sul Wall Street Journal vincendo il Premio Pulitzer nel 1995; quello sulle badanti, un lavoro di altissima umanità che le ha graziate dal reato di clandestinità facendole apparire delle privilegiate e per ultimo il capitolo sui benzinai, il più divertente e degno della miglior epica romanesca.
È un saggio di attualità su un tema sociale ancora aperto di cui sono presentati in tono provocatorio solo gli aspetti positivi, meritevole per la ricerca giornalistica e la denuncia all'opinione pubblica.
FrancyFrancy wrote a review
01
(*)(*)(*)( )( )
Emanuele OllyEmanuele Olly wrote a review
00
(*)(*)(*)( )( )
Gonza BastaGonza Basta wrote a review
01
(*)(*)(*)(*)( )
Il Recensore.comIl Recensore.com wrote a review
00
L’importanza degli immigrati. Parla Riccardo Staglianò
ilrecensore.com/wp2/2010/04/limportanza-degli-immigrati-parla-riccardo-stagliano

“Non mi propongo tanto di parlare al cuore del lettore, quanto al suo portafogli”. L’impostazione dell’ultimo libro di Riccardo Staglianò, “Grazie. Ecco perché senza gli immigrati saremmo perduti” (Chiarelettere, 2010) è chiara fin dall’inizio: al di là di ogni posizione personale e politica sulle questioni della solidarietà, della fratellanza e dell’accoglienza allo straniero, accettare l’immigrazione oggi è una necessità improrogabile di tutta l’Europa.