Heidi
by Johanna Spiri
(*)(*)(*)(*)( )(544)
Sapete come ci si sente a essere strappati ai monti, ai prati, alle corse in slittino per finire a vivere in una città grigia dove per tutto c'è una regola? Heidi lo sa, e sa anche quanto è dolce, poi, tornare a casa.

All Reviews

66 + 8 in other languages
68
(*)(*)(*)( )( )
Libro che era partito nei migliori dei modi ma il cui iniziale entusiasmo è andato mano a mano a scemare fino ad arrivare ad un giudizio alquanto tiepido, Heidi si è rivelato una mezza delusione.
Con i classici per ragazzi il fattore età è sempre da tenere presente ma non credo che in questo caso specifico sia stato il problema più grosso perchè la prima parte del romanzo mi è piaciuta moltissimo: Heidi è una bimbetta deliziosa, sempre di buon umore e con un entusiasmo davvero contagioso, ha un amore per la natura davvero invidiabile e i suoi sentimenti sono sempre positivi.
Dopo la dipartita della bimba verso Francoforte e soprattutto con l'incontro della seppur deliziosa nonna di Clara, il fattore "morale" si è fatto sentire in maniera prepotente: la nonna è proprio il personaggio portatore di questa morale e di una fede religiosa importante che insegna alla bambina ad avere fede in un potere superiore all'uomo e ad affidarsi per qualunque problema alla preghiera. Questo aspetto è uno dei principali motivi che mi hanno fatto storcere il naso, nella seconda parte ogni scusa è buona per tirare fuori l'argomento e il tutto sembra essere troppo forzato, non risultando mai del tutto naturale soprattutto nella bambina.
Altro aspetto che rallenta la seconda parte è la ripetitività: dal momento che Heidi ritorna sulle montagne, nonostante la felicità scaturita dalla sua guarigione, il libro non scorre più e diventa una sequenza di immagini una uguale all'altra, Heidi sempre felice e contenta, le caprette affettuose, le lunghe passeggiate per la montagna, Peter che scende e che sale e la compassionevole nonna di Peter che a fine lettura annoia...in questi momenti bui lo zio dell'Alpe e la nonna di Clara sono sicuramente gli unici spiragli di luce, i due personaggi a cui non si può dire di no e a cui non ci si può non affezionare.
Purtroppo l'amore per la montagna che mi accomuna ad Heidi non è bastato a farmi apprezzare più di tanto questo classico per ragazzi.