I bambini delle fogne di Bucarest
by Massimiliano Frassi
(*)(*)(*)(*)(*)(66)

All Reviews

7 + 1 in other languages
Fede (Stelladiarda)Fede (Stelladiarda) wrote a review
01
(*)(*)(*)(*)(*)
..."Perché quando un bimbo ti dà il bacio della buonanotte e poi alza un tombino per andare a dormire, o peggio ancora, si lascia portare via dall'orco sotto il tuo sguardo inebetito, non puoi più essere come eri prima"
Quando ho deciso di acquistare questo libro sapevo che mi sarei trovata di fronte al racconto del male e della sofferenza ma non pensavo che l'effetto che avrebbe avuto su di me sarebbe stato così forte.
E'doloroso, è un vero e proprio viaggio nei gironi dell'inferno, tra migliaia di anime dannate, "marchiate a fuoco", loro malgrado, da una vita che in realtà nemmeno si può definire tale.
In questo libro Massimiliano Frassi ti prende per mano e ti porta con sé, proprio là, nell'inferno di Bucarest, nelle sue fogne, lungo le sue strade buie,nella povertà e nella disperazione dove migliaia di piccoli angeli sono costretti a sopravvivere,o almeno tentano di farlo,tra l'indifferenza,i soprusi,lo sfruttamento e le orride azioni di cui è capace l'uomo.
Sono i bambini, i figli di un regime che ha tolto loro tutto, l'infanzia, i giochi, la vita stessa; sono i bambini che affollano le strade della città o gli orfanotrofi, anime perdute spinte tra le braccia di un orco, insospettabile bastardo,o che si appigliano alla speranza di poter dimenticare, anche solo per poco, quella non-vita, sniffando colla o solventi.
L'amaro in bocca, ecco cosa mi è rimasto dopo aver letto queste storie; un dolore nel profondo e un disgusto che non mi lascerà più.
Sono tante le sensazioni provate, troppe.
Leggendo questo libro ho sentito un senso di impotenza mentre la rabbia saliva irrefrenabile; e una domanda mi martellava in testa.
"Come è possibile che l'uomo possa fare questo all'uomo? Quale maledetto demone vive nelle anime di coloro che hanno reso possibile tutto ciò?"
Quante volte mi sono posta questa domanda! Ogni volta che nelle mie letture ho incontrato il male,la malvagità e l'orrore; ogni volta che il lato più oscuro dell'umanità è stato raccontato...io mi sono chiesta "perché?".
E'davvero un pugno allo stomaco questo libro, un pugno che non sbaglia la sua mira.
Credo comunque sia una lettura indispensabile per sapere, capire, conoscere...per alzare la testa e aprire gli occhi di fronte ad una realtà che, in fondo, non è poi così lontana.