I sogni perduti delle sorelle Brontë
by Syrie James
(*)(*)(*)(*)( )(125)
"Ho scritto molto sulle gioie dell'amore. E da molto tempo sogno, nel profondo del mio cuore, di incontrare un uomo con cui creare un legame intimo e indissolubile; ogni Jane, credo, merita di avere il suo Rochester. Da tempo, ormai, avevo rinunciato all'idea di poter vivere in prima persona un'esperienza del genere. Al posto dell'amore, scelsi di avere un lavoro. E ora mi ritrovo a chiedere a me stessa: possono due parti così fondamentali nella vita di una donna coesistere pacificamente o è necessario sceglierne una? Ora che ho ricevuto una proposta di matrimonio, mi domando: amo davvero quest'uomo? Così, mi rivolgo alle mie compagne più sincere, carta e penna, e chiedo loro una risposta." Ci sono segreti che una donna non può rivelare nemmeno alla più cara delle amiche, dubbi che possono essere sciolti soltanto cercando la verità più profonda del proprio cuore. Per questo Charlotte Brontë amava così sinceramente il suo diario. Solo a lui poteva confidare i segreti più intimi del suo animo: la verità sull'uomo che era entrato nella sua vita in un giorno di tempesta, un uomo rude, quasi sgradevole, ma anche forte e in grado di proteggerla dal mondo, che Charlotte aveva iniziato ad amare in segreto. Nei suoi diari, ritrovati nella cantina di una villa dello Yorkshire Charlotte Brontë racconta la propria vita, quella della sorella Emily, le loro aspirazioni come giovani scrittrici in un mondo di soli uomini.

All Reviews

34 + 2 in other languages
DannyellaDannyella wrote a review
21
(*)(*)(*)(*)(*)
... il diario perduto di Charlotte Brontë...
Dopo essere stata mentalmente scombussolata dall’opera di Tullio Avoledo avevo bisogno di una buona dose di assoluta realtà senza troppi fronzoli. Per questo davanti alla pila interminabile di libri da leggere che ormai invade la mia scrivania non ho avuto grande esitazione quando ho scelto la nuova lettura, rivolgendomi senza dubbio al mio genere preferito. Lo definirei un libro di memorie anche se so bene che non è stata Charlotte Brontë a scriverlo, ma mentre lo si legge la sensazione è esattamente quella. Del resto già conoscevo Syrie James e avevo già avuto modo di apprezzare molto la sua opera, nonché il suo esordio letterario con Il diario perduto di Jane Austen che mi era piaciuto e l’avevo ampiamente consigliato. A tal proposito mi faccio una domanda che non credo avrà mai risposta: perché la PIEMME (con la quale mi congratulo per la bellissima scelta di copertina e per l’elegante edizione) ha scelto questa traduzione del titolo in italiano? Il titolo originale è The Secret Diaries of Charlotte Brontë, quindi perché non lasciare il riferimento al diario, così come nella prima opera della stessa autrice? Avrei compreso maggiormente una traduzione come Il diario perduto di Charlotte.. insomma, non capisco perché si è dovuto ricorrere alla parola sogni. Ma al di là della mia vena polemica, parliamo del libro. Semplicemente bello: l’autrice ti fa immergere dalla testa ai piedi nella romanzesca vita delle affascinanti sorelle Brontë. E così, pagina dopo pagina ti trovi a vivere al loro fianco, vicino alla loro canonica, dapprima così piena di gente, di suoni e litigi, per poi diventare così malinconica. Non è un segreto la vita delle sorelle scrittrici che per pubblicare i loro famosissimi romanzi si sono protette dietro lo pseudonimo maschile dei fratelli Bell, ma è così affascinante il modo in cui Syrie James ce la racconta. Mi è piaciuto davvero tanto leggere della vita quotidiana, delle usanze, delle malattie, delle cure mediche, il tutto come se fossi vissuta al fianco delle sorelle per tutto il tempo. E poi c’è l’amore, con tutto il coraggio e il realismo che esso richiede.

Ho fatto fatica a trovarlo perché ormai risulta fuori catalogo, io alla fine l’ho comprato usato, per fortuna in ottimo stato, su internet.

Guarda la recensione completa sul mio blog:
danielamastropasqua.wordpress.com/2014/04/19/recensione-i-sogni-perduti-delle-sorelle-bronte-syrie-james
CamdenCamden wrote a review
00
(*)(*)(*)(*)( )