I tre demoni
by John Connolly
(*)(*)(*)(*)( )(109)

All Reviews

11 + 9 in other languages
RosencruntzRosencruntz wrote a review
00
(*)(*)(*)( )( )
bepsbeps wrote a review
12
(*)(*)(*)(*)( )
Il ritorno dei Demoni di Connoly
E' con felicità che mi metto a recensire il più gradito ritorno (per ciò che mi riguarda)nelle librerie del 2013. Un ringraziamento particolare alla Timecrime (Fanucci) che ha deciso di riportaci John Connolly e il suo Charlie Parker in Italia.
Premessa dovuta perchè I TRE DEMONI (titolo originale: The Whisperers)è il Nono capitolo di una saga che ha origine oltre 10 anni fa e il libro prende assolutamente maggior senso se si ha letto quantomeno qualche libro precedente.
Chi si avvicina a questo libro senza sapere nulla di Charlie Parker si troverà davanti a un buon thriller con un pizzico di paranormale
Chi ha preso questo libro conoscendo la storia dietro, avendo letto i precedenti beh, avrà tra le mani una degna continuazione, dove quello che era stato solo intravisto o accennato prende una forma più fisica... dove certi elementi che avevano caratterizzato gli ultimi libri della saga (L'angelo delle Ossa, Anime Morte, Gli Amanti) incominciano davvero a vedersi.

------------------- PROBABILI SPOILER---------------------------

Meno Parker del solito in questo libro, Connoly gli gira attorno, dedica molto agli antagonisti, te li fa assaporare, li caratterizza benissimo e spesso sono loro i protagonisti della storia. Non c'è la carneficina finale, non c'è il solito TWIST, o meglio c'è, ma non è sorprendente e come al solito le ultime 100 pagine sono un susseguo di rivelazioni, azioni che ti portano ad appiccicarti al libro finchè non è finito.
La natura del MALE prende oltre che un nome (il Capitano, Mr. GoodKind) anche una forma, una faccia...
Il Collezionista si allea con Parker, misteri antichi quanto il mondo stesso vengono parzialmente rivelati.
Connolly è il solito, scrive che è una meraviglia, descrive il terrore del mondo reale, il mondo oscuro a nido d'ape come solo lui sa fare, quel misto di thriller, horror e noir mischiato magistralmente...
Non il miglior Connolly (è mancato quel pizzico di sarcasmo e leggerezza che Angel e Luis di solito apportano), ma assolutamente da avere se si ha letto la storia fin qua.
non so, forse è suggestione, ma mi sono accorto che il traduttore è cambiato, era come se mancasse qualcosa ma non saprei dire cosa... aspetto i pareri degli affezionati per capire se è stata solo una mia impressione