Il deserto di ghiaccio
by Maite Carranza
(*)(*)(*)(*)( )(384)
Anaïd Tsinoulis ha quindici anni ed è una strega. Nell'ultimo anno ha affrontato pericoli inimmaginabili, ha salvato sua madre Selene dall'oltretomba, ha conquistato lo scettro del potere con cui porrà fine alla millenaria guerra tra le Omar benevole e vitali e le Odish vampiresche e predatrici. E nel frattempo si è innamorata pazzamente del bellissimo Roc e non pensa ad altro che alla festa di compleanno in cui potrà rivelargli i suoi sentimenti. Ma sua madre Selene ha altri piani per lei: vuole portarla via per incominciare l'impresa estrema, quella che porterà al compimento della profezia e ad affrontare le forze malefiche che faranno di tutto per distruggerla. E vuole che sia pronta a sapere la verità su di sé, su suo padre scomparso, su com'è venuta al mondo. Così, il viaggio si trasforma in un tuffo nel passato, il racconto insieme romantico ed epico dell'iniziazione di Selene, della sua ribellione per amore, dei terribili eventi che segnarono la sua fuga verso il nord estremo, il deserto di ghiaccio in cui Anaïd, l'eletta dai capelli di fuoco, vide la luce.

All Reviews

38 + 11 in other languages
Strega Del CrepuscoloStrega Del Crepuscolo wrote a review
00
(*)(*)(*)(*)( )
Spoiler Alert
Nonostante questo secondo volume sia nettamente migliore del primo non raggiunge pienamente le 4 stelle.

Questo secondo libro ha il pregio di tutti i seguiti: non ti devono spiegare la maggior parte delle cose, quindi il libro viene snellito di tutte le spiegazioni relative ai diversi clan e ai loro poteri.

La storia fa un salto indietro svelando il passato di Selene. Scopriamo così che la bella Selene era una ragazzina ribelle in costante attrito con la madre Demetra.
Demetra appare una donna dura troppo occupata con le lotte di potere interne al clan per mostrare un pò d'affetto alla figlia.

Selene appare desiderosa di allontanarsi dal clan e di essere indipendente ma, ben presto, capirà che ottenere la libertà sarà più difficile del previsto.

L'amicizia con Meritxell e l'amore per Gunnar renderanno le cose più difficili.
Selene è disposta a tutto pur di portar via Gunnar all'amica, perfino ricorrere alla magia...
Tuttavia, un travestimento ardito finirà per risvegliare la malvagia Baalat, una potentissima odish che cercherà con ogni mezzo di possedere Selene per poter dare alla luce l'eletta della profezia.

Selene, accusata della morte di Meritxell, decide di fuggire con Gunnar, assieme i due attraverseranno terre fredde e inospitali fino alla Groenlandia.
I panorami, le case e le diverse popolazioni che lo abitano sono descritte abbastanza bene, quel tanto che basta per dare l'impressione di luoghi freddi e selvaggi.
Come nel libro precedente il problema della trama si rivela essere il colpo di scena o, almeno, quello che dovrebbe essere tale e non lo è.
Gunnar dovrebbe essere un semplice mortale del tutto ignaro dell'esistenza delle streghe e della magia ma, ben presto, numerosi indizi fanno capire al lettore che quest'ultimo è a conoscenza di fin troppe cose.

Mi ha colpito, invece, scoprire che Cristine, la dolce odish del primo libro, è in realtà la nonna di Anaid...
Il clichè della prescelta che ha il sangue di tutte e due le stirpi e che potrà quindi pacificarle, non è così fastidioso come potrebbe essere se l'autrice ci si fosse soffermata ulteriormente.

Questo volume lascia volutamente aperta la questione della crudele Baalat. Ormai essa è stata risvegliata da Anaid che adesso dovrà scendere negli inferi per domandare aiuto agli spiriti dei morti come già un tempo fece Selene...

L'ultimo libro dovrebbe quindi chiudere una volta per tutte la faccenda di Baalat a portare a compimento la profezia... staremo e vedere...
SednaSedna wrote a review
00
(*)( )( )( )( )
a.niniela.niniel wrote a review
00
(*)(*)(*)(*)(*)
Skjaldmær FreyjaSkjaldmær Freyja wrote a review
00
(*)(*)(*)(*)( )