Il dono di Svet
by Donato Altomare
(*)(*)(*)( )( )(40)
SCHEDA DOPPIA
RIMUOVILA DALLA TUA LIBRERIA E AL SUO POSTO USA QUESTA:
anobii.com/books/Anno_2000/0116ea812689591efe

All Reviews

9
Zio GioZio Gio wrote a review
01
(*)( )( )( )( )
GrgallaGrgalla wrote a review
00
(*)( )( )( )( )
NATO FUMETTO...MORTO LIBRO
libretto leggero, nulla più
es@uritoes@urito wrote a review
00
Massi MoMassi Mo wrote a review
00
(*)(*)( )( )( )
Sean MacMalcomSean MacMalcom wrote a review
01
(*)(*)(*)(*)( )
Bello, peccato che...
Il dono di Svet nasce, come presentato dallo stesso autore, quale idea per una serie di graphic novel, solo successivamente convertita in libro.
Le particolari origini di quest'opera emergono chiaramente nella lettura: le storie presentate, brevi ed autoconclusive pur inserite in un contesto più amplio, pur offrendosi potenzialmente interessanti, si svolgono con un ritmo estremamente rapido, non sufficientemente approfondito, lasciando i personaggi quasi non caratterizzati o, comunque, molto banali nella propria struttura. A partire dalla protagonista, per proseguire con la sua nemesi e tutti gli altri personaggi comprimari, mi sono personalmente ritrovato spesso insoddisfatto dalla mancanza di maggiore studio, maggiore dettaglio. Simile discorso vale anche per le storie, che iniziano e finiscono ad un ritmo quasi stressante, senza porre mai troppo tempo ad eviscerare molti dettagli, molti particolari che personalmente non avrei sgradito.
In effetti il tutto appare più simile ad un plot, adatto per un fumetto o per una serie TV, ancor prima di un romanzo: forse, se Altomare avesse avuto maggiore tempo, avrebbe fatto meglio a non sprecare l'occasione di questo libro tanto superficialmente come invece sembra aver fatto.
Nonostante tutto non posso negare che mi sia piaciuto: se non fosse stato così non avrei sentito di certo la mancanza di approfondimento.
Ideale per un viaggio in treno di un paio di ore.

Nota:
Diffidate dalla copertina. Come sempre, purtroppo, la copertina Urania risulta essere posta per ragioni sceniche, errando in questo caso addirittura clamorosamente persino sul ritratto che offre della protagonista (è russa, sì, ma non bionda!)

GamberettaGamberetta wrote a review
05
(*)(*)( )( )( )
Bernardo delfino curiosoBernardo delfino curioso wrote a review
00
(*)(*)(*)(*)( )