Il fantastico nella letteratura per ragazzi
by Amneris Di Cesare, Chiara Valentina Segré, Cristina Lattaro, Laura Costantini, Maria Cristina Calabrese, Marina Lenti, Martina Frammartino, Paolo Gulisano, Pia Ferrara, Silvana De Mari
(*)(*)(*)(*)(*)(8)
Un’antologia saggistica rivolta prevalentemente a un pubblico giovane, ma anche adulto, che abbia letto o meno le opere trattate, con lo scopo di avvicinarlo e introdurlo nelle varie sfaccettature del mondo del fantastico attraverso l’analisi critica di dieci saghe di successo che ne presenti i temi fondamentali, fatta da autori tra i maggiori esperti della letteratura per ragazzi in Italia.
_______________________________
La letteratura fantastica per ragazzi ha conosciuto, negli ultimi quindici anni, uno straordinario successo. In parte grazie anche al cinema, che ne ha amplificato la portata, a volte semplicemente riscoprendo vecchi classici; ma in ogni caso l’interesse per questo tipo di libri aveva già subito un picco difficilmente negabile e l’offerta è aumentata in maniera esponenziale proprio in questo lasso di tempo.

Chiamando a raccolta dieci saggisti, scelti fra esperti di fantastico o di letteratura per ragazzi, abbiamo provato a capire le ragioni che si celano dietro questo fenomeno, attraverso la disamina di altrettante saghe italiane ed estere.

Così, secondo la guida del sottotitolo di questa antologia, sono state messe a fuoco “luci e ombre” delle distopie di Hunger Games (Suzanne Collins) e Divergent (Veronica Roth), dell’epica fiabesca di Narnia (C.S. Lewis) e de L’ultimo Elfo (Silvana De Mari), dell’horror di Twilight (Stephenie Meyer) e Shadowunters (Cassandra Clare), della fantasy mitologica di Percy Jackson (Rick Riordan) e, infine, delle dimensioni più classicamente magiche di Harry Potter (J.K. Rowling), Bartimeus (Jonathan Stroud) e del Mondo Emerso (Licia Troisi).

Il denominatore comune che ne emerge è che il Fantastico, ben lungi dall’essere fuga dalla realtà, è in grado di trattarne gli aspetti più fondamentali, che siano tragici e dolorosi oppure brillanti e gioiosi, e di evidenziarne quei riti di passaggio che durante la crescita si sentono più vicini, soprattutto in questi tempi di valori incerti e di mancanza di sicurezza. Infine, trasfigurandoli nelle sue potentissime metafore, il Fantastico riesce a comunicare tutto questo alla mente, al cuore e all’anima del lettore. Una “tripletta” che nessun altro genere è in grado di totalizzare, a dispetto di tutti coloro che lo denigrano, relegandolo a letteratura di serie B.

Antologia a cura di Marina Lenti
Prefazione di Emanuele Manco, curatore del FantasyMagazine

All Quotations

1
Martina FrammartinoMartina Frammartino added a quotation
00
Dalla Prefazione di Emanuele Manco:
[...] Cosa significa, per un “adulto” avvicinarsi a una letteratura pensata per i ragazzi?
Da un lato riconoscere che la migliore opera destinata ai più giovani è capace di veicolare concetti che hanno un significato e possono stimolare riflessioni anche negli adulti. Dall’altro si tratta di una ricerca
che va alla riscoperta di quelle sensazioni di meraviglia e stupore che ci tenevano incollati alle pagine in quell’età in cui ogni libro che leggevamo non era “un libro”, bensì “il libro” che ci appassionava, o ci disgustava in quel momento.
[...]
Nella selezione di questo volume ritengo che siano stati individuati dei prodotti pensati per i ragazzi, ma che riescono a far riscoprire a tutte le età quel puro piacere della lettura che abbiamo perso, forse a causa di una maggiore consapevolezza, o un maggiore cinismo dovuto al passare del tempo. Ma scopriremo che non siamo di fronte a letture minori, come alcune saghe analizzate in questo libro, il cui livello di strutturazione è molto complesso, al punto che potremmo definirle degli “instant classic”.
[...]
Martina FrammartinoMartina Frammartino added a quotation
00
Dalla Prefazione di Emanuele Manco:
[...] Cosa significa, per un “adulto” avvicinarsi a una letteratura pensata per i ragazzi?
Da un lato riconoscere che la migliore opera destinata ai più giovani è capace di veicolare concetti che hanno un significato e possono stimolare riflessioni anche negli adulti.
More