Il libro dello spazio
by Fritz Leiber
(*)(*)(*)(*)( )(12)
Dopo i corposi volumi dedicati ai racconti di Fredric Brown (Cosmolinea B-1 e Cosmolinea B-2) e a quelli di Robert Sheck ley (AAA Asso decontaminazioni interplanetarie), è la volta di un altro maestro della short story fantascientifica. In questo volume, tradotto da Vittorio Curtoni, Fritz Leiber vi... More

All Reviews

4
Francesco PlatiniFrancesco Platini wrote a review
00
Non punta sull’hard-sci-fi Fritz Leiber per immaginare futuri: la sua cifra è piuttosto l’analisi psicologica per comprendere le reazioni dell’essere umano a sollecitazioni particolari, che è poi la condizione umana, la vita, a prescindere dal luogo e dal tempo in cui avviene.
Ricorre il tema del disagio psichico, quanto più questo colpisce in una società appagata e conformista: Sanità mentale e il più articolato Il demone verde propongono l’idea di malattia mentale come forma estrema di anticonformismo e recupero della verità profonda dell’essere umano; quest’ultimo ha un’ambientazione tipicamente americana, le cittadine della zonizzazione, con solerti comitati che vagliano sulla composizione degli abitanti e vegliano su un presunto decoro (lo hanno magistralmente raccontato John Cheever con la fiction e Joan Didion con la cronaca).
I rapporti fra uomini e donne vengono portati all’estremo: donne velate, convenzioni sociali fondate su sonori ceffoni, sanguinari incontri di wrestling tra un lottatore e una lottatrice. Lo scenario si ripete in Le maschere e Il verde millennio, romanzo breve che sviluppa anche altri temi: il problema mentale e un’umanità che ha bisogno di un ritorno all’innocenza; donne in grado di riprodursi senza gli uomini, come in La casa del passato; il venale commercio delegato a venditori robot: ne troviamo uno in Brutta giornata per gli affari, imperterrito a svolgere il suo irritante lavoro mentre Time Square viene colpita da un attacco nucleare e gli esseri umani, per lui soltanto clienti, prendono fuoco.
Segnalo ancora il non conciliante Cercasi nemico, con un terrestre che si crede più furbo degli alieni e riesce a ottenere l’annientamento dell’umanità quando è convinto di averla salvata; L’uomo che non ringiovaniva, che dilata all’intera storia umana le intuizioni di In senso inverso di Philip K. Dick con la condizione desolante di un uomo immune al processo, analoga a quella attribuita da Simone de Beauvoir al principe esente dalla morte di Tutti gli uomini sono mortali; Il grappolo beat, trasposizione nello spazio del fenomeno allora in voga, con una curiosa ma non irrealistica sinergia tra hippy e nerd.

---

Le maschere
È terribilmente difficile fare conoscenza con una ragazza in America, visto che spesso basta un sorriso perché si mettano a strillare e a chiamare la polizia.

Un secchio d’aria
Immaginatevi, oceani di acqua “non congelata”!

Povero superuomo
Uno scienziato dice la verità alla gente. Quando le cose vanno bene, cioè quando la verità non rappresenta una minaccia, la gente lascia fare. Ma quando le cose vanno molto, molto male… Il mago, invece dice alla gente quello che le fa piacere credere. Nei periodi positivi i maghi vengono derisi, diventano il lusso di pochi ricchi straviziati. Ma nei periodi negativi la gente vende l’anima per i rimedi magici.
***
Ma cosa dobbiamo fare? Consegnare il mondo nelle mani dei ciarlatani senza neanche lottare?
***
Per esempio, capirai che il grande bugiardo non deve mai venire meno alle sue bugie.

Il demone verde
Per cento anni, persino i cibi per la colazione hanno promesso una felicità delirante e una gloriosa pace dello spirito. A che pro?
***
Sono stati schermati dalla verità come se fosse radioattiva…

Il grappolo beat
Abbiamo dovuto venire qui semplicemente perché lo spazio esisteva.

Il verde millennio
Quali altri risultati ci si potevano aspettare da una società, come quella americana, che da un lato sopravvaluta la sicurezza, la censura, un immaginario idealismo messianico e il sacrificio in guerra, e dall’altro manifesta un’insaziabile avidità per il possesso, la competizione spietata e aggressiva, il sadismo maschilista, il disprezzo per i genitori e lo Stato, e una sessualità assurdamente sovrastimolata.
***
…madre di fatica (sai cos’è, dare alla luce i bambini per le signore ricche che non hanno voglia di portarseli per nove mesi)…
***
– Voglio dire può rendere la gente intorno a lui felice?
– Certo. Micetti carini rendono la gente felice.

CileCile wrote a review
00
(*)( )( )( )( )