Il mio Dante
by Roberto Benigni
(*)(*)(*)(*)( )(323)
Dal sito Einaudi:

Un libro scanzonato, leggero e dottissimo per chi ama la poesia e per le folle che dal 1991, dalle università ai teatri alla televisione, hanno cominciato o ricominciato ad amare Dante per come Benigni lo ha narrato. Il distillato del racconto orale con cui il nostro grande attore comico ha accompagnato tutte le sue letture dantesche.

«Quando dico che la Divina Commedia è la vetta delle letterature, lo dico proprio perché è un piacere leggerla, e chissà cosa abbiamo fatto di straordinario per meritarci un dono cosí bello. È come se Dio ci avesse detto: "Guarda, siete stati talmente bravi e buoni che vi voglio premiare; vi dò uno che vi scrive la Divina Commedia!"».

Roberto Benigni

Un libro scanzonato, leggero e dottissimo per chi ama la poesia e per le folle che dal 1991, dalle università ai teatri alla televisione, hanno cominciato o ricominciato ad amare Dante per come Benigni lo ha narrato.
Il distillato del racconto orale con cui il nostro grande attore comico ha accompagnato tutte le sue letture dantesche.
Che in modo allegro e pieno di vita ci parla di figure retoriche e di accenti, di bellezza e di amore, di religione, di Dio e del peccato. Un libro, infine, che col sorriso sulle labbra ci rende felici di parlare la stessa lingua di Dante Alighieri.

«Oltre a essere un attore Benigni è un raffinato intellettuale; anche se si presenta sul palco saltellando come un clown, è uomo di ottime letture e letterato di bocca fina, capace talvolta di sorprendere pure chi lo conosce bene, che butta lí tra parentesi il nome di un minore, ed emerge che Benigni lo ha letto, magari in originale.
Per cui queste lecturae Dantis paiono un poco, da parte sua, anche la manifestazione di una vocazione didattica, gaiamente professorale, che da tempo egli maturava... Il miracolo, che forse non sperava neppure lui, è che lo hanno seguito le folle... Cose che accadono solo ai profeti. Meglio che si fermi, altrimenti un giorno o l'altro gli salterà in mente di moltiplicare anche i pani e i pesci. E a lui, si sa, non piace chi si traveste da "unto del Signore"».

Umberto Eco

All Reviews

55 + 2 in other languages
ileile wrote a review
01
(*)(*)( )( )( )
endlosenachtendlosenacht wrote a review
01
(*)(*)(*)(*)(*)
"[Dante] ha affrontato un viaggio, ha sognato per noi, e il suo sogno durerà più di tutte le nostre notti e di tutti i nostri sonni."
Come la racconta Benigni, la Divina Commedia non la racconta nessuno. E specie nei momenti più bui, è l'unico che riesce a farci amare la nostra Italia e il suo patrimonio.
Ilaria Scarabottolo99 Ilaria Scarabottolo99 wrote a review
01
(*)(*)(*)(*)(*)