Il ragazzo che sognava Kim Novak
by Hakan Nesser
(*)(*)(*)(*)( )(257)
Due adolescenti, Erik ed Edmund, che vivono in una piccola città della Svezia; una supplente giovane e affascinante che per tutti è identica a Kim Novak; un'estate trascorsa su un lago a parlare di segreti adolescenziali e di sofferenze familiari. E poi il mistero: il fratello maggiore di Erik che s... More

patri's Review

patripatri wrote a review
01
I ragazzini del "Popolo dell'autunno" sono cresciuti di un anno? In un altro tempo e in un altro paese, e in una narrazione meno poetica e molto più realista troviamo ancora due adolescenti, le loro differenze e comunanze, alle prese, come i ragazzi di Bradbury, con il problema del Male. Qui legato, come giusto in una storia con i piedi più per terra, al sesso e alla morte.
Anche la conclusione sarà molto diversa, meno fantasmagorica (ma a pari di Bradbury non c'è che King) e maggiormente basata per i giovani protagonisti sulle proprie povere forze. Gli adulti hanno i loro, di guai. Leggero e scorrevole, romanzo romanzo e non giallo né noir, malgrado l'autore faccia parte della pletora di giallisti nordici che andiamo scoprendo in questi anni. Va detto però che il romanzo, se non ha la poesia di Bradbury, non ha il realismo sociale che caratterizza il giallo svedese..
Tuttavia spiace caratterizzarlo solo per ciò che non è: in realtà si legge con piacere perché i protagonisti sono ben raccontati e la storia ci appassiona, e anche proprio per i rimandi e i paragoni che suscita. Lascia tuttavia l'impressione di un romanzo incompiuto, in parte mancato, che può tenere una compagnia non ansiogena, e non banale.