Il segreto di Avery
by Lori Foster
(*)(*)(*)(*)( )(33)
Love Undercover - Vol. 3/3

Rowdy Yates è finalmente riuscito a trasformare la bettola che ha acquistato in un locale di tutto rispetto. L'attrazione che da tempo prova per Avery Mullins, il nuovo barman, è sempre più forte e irrefrenabile. E lei lo ricambia in segreto. Ma Avery ha qualcosa da nascondere e continuerà a tenere le distanze per evitare che la verità possa venire a galla. Quando, però, il passato torna a tormentarla, deve decidersi a permettere a Rowdy di starle vicino, per aiutarla. E questo significa una cosa sola: cedere alla passione che li brucia.

Amarilli Settantatre's Review

Amarilli SettantatreAmarilli Settantatre wrote a review
00
(*)(*)(*)(*)( )
Terzo libro della serie Love Undercover, senza dubbio il mio preferito.
Finalmente è finita la serie dei poliziotti belli e impavidi (nonché al limite della perfezione) e possiamo concentrarci sul bad boy, il fratello di Pepper, quel Rowdy Yates che si era imposto sulla scena sin dall’inizio, facendo palpitare i cuori in attesa di diventare il protagonista.
Cresciuto in strada, famiglia problematica, è cresciuto proteggendo la sorella minore, tenendosi sempre border-line tra legalità e maniere “spicce” di risolvere i problemi. Adesso vuol mettere la testa a posto, viso che pure Pepper si è accasata ed è la moglie felice di un detective, il bar “Rowdy il Selvaggio” sembra fatto al caso suo.
Peccato che il locale avesse una pessima clientela in precedenza che non vuole schiodarsi da lì, che la sua barman, l’enigmatica Avery gli nasconda più di un segreto, e che il resto delle (fastidiose) creature di sesso femminile continui a ronzargli intorno e non si rassegni alla classica unica notte da una botta e via. Insomma, tutti e tutte lo vogliono, per motivi diversi, e il Selvaggio scalpita costretto a calarsi nelle parti (strette) del ragazzo per bene.

Fuochi e fiamme, ombre dal passato, un’attrazione continua e bollente con Avery. E un finale in bellezza per questa trilogia con un gran bel personaggio maschile.