Il silenzio degli innocenti
by Thomas Harris
(*)(*)(*)(*)(*)(4,215)
Hannibal Lecter è una psichiatra geniale, un uomo colto e raffinato, un perfetto gentiluomo dotato di un sottile senso dell'umorismo. Ha un unico difetto: è un pericoloso psicopatico e un feroce assassino. Quando Clarice Starling, brillante allieva della Sezione Scienza del Comportamento dell'Fbi, si reca a visitarlo nel manicomio criminale dove è rinchiuso, il dottor Lecter, attratto dalla ragazza e spinto dal desiderio di entrare nella sua personalità, decide di aiutarla. Clarice vuole da lui elementi utili alla cattura di Buffalo Bill, il "mostro" che terrorizza l'America. Ma il prezzo della collaborazione di Lecter è uno scambio perverso: le consegnerà Buffalo Bill solo se Clarice accetterà di svelargli i suoi ricordi più tormentati.

All Reviews

242 + 54 in other languages
MaqrollMaqroll wrote a review
828
(*)(*)(*)(*)( )
Aine88Aine88 wrote a review
00
(*)(*)(*)(*)(*)
zombie49zombie49 wrote a review
03
(*)(*)(*)(*)( )
Nella tana del mostro
Clarence Starling, brillante allieva del FBI, riceve dal suo capo, Jack Crawford, l’incarico di interrogare in prigione Hannibal Lecter, lo psichiatra pazzo e cannibale detenuto in un carcere di massima sicurezza, catturato da Will Graham, specialista in profili criminali, a prezzo di gravissime ferite. Un inafferrabile serial killer, che la stampa chiama Buffalo Bill, sta terrorizzando l’America: cattura e uccide giovani donne, asporta loro lembi di pelle e getta i cadaveri in un fiume. Lecter sa molte cose, e Clarice deve convincerlo a collaborare. Anche lei, però, dovrà pagare un prezzo, soprattutto psicologico, perché Hannibal sa leggere nella mente delle persone. Le intuizioni di Lecter e di Clarence sul comportamento del maniaco sembrano però frutto, più che di conoscenza e indagini, di un’arte divinatoria. La storia si dipana con crescente tensione fino a condurre nella casa del killer con la sua ultima vittima. Il racconto è avvincente, e ne è stato tratto un film pluripremiato, con Jody Foster e Anthony Hopkins magistrali interpreti. Tuttavia il romanzo è permeato sempre da una sensazione di disgusto, come un sentore di putredine di cui non si conosce l’origine, non solo x i cadaveri decomposti ripescati nei fiumi e l’aberrante mania del killer ma x un lubrico sottinteso sessuale nei confronti di Clarice e delle altre donne, x il viscido dottor Chilton, x la malattia di Bella, la moglie di Crawford. Sembra che Harris voglia mettere in risalto i lati più sgradevoli delle persone, vittime o carnefici, proprio x suscitare repulsione. I “cattivi” hanno qualcosa di diverso anche nell’aspetto, come l’ambigua sessualità di Jame e le sei dita di Lecter. Non apprezzo l’eccessivo compiacimento del macabro, a scopo commerciale o come espressione del pensiero di Harris, ma la progressiva escalation di cattivo gusto nelle sue opere fa piuttosto pensare a un’operazione commerciale.
Deze🎈Deze🎈 wrote a review
11
(*)(*)(*)( )( )
LeggoQuandoVoglioLeggoQuandoVoglio wrote a review
00