Il sogno 101
by Giacinto Scelsi
(*)(*)(*)(*)(*)(7)
Il sogno 101 è il racconto autobiografico di Giacinto Scelsi (La Spezia 1905-Roma 1988), compositore di culto nel panorama della musica contemporanea. La vita riservata ed eccentrica, lo spirito aristocratico, ma anche l’ampiezza delle relazioni intellettuali (fra gli altri John Cage, Jean Cocteau, ... More

giovanni milone's Review

giovanni milonegiovanni milone wrote a review
03
ascesi mistica
scelsi aveva molte passioni esoteriche (india, antroposofia), ci ha lasciati 8.8.88 che aveva superato gli ottantanni. il numero otto è un numero perfetto è fatto da due cerchi. sulla copertina del libro si intravede un cerchio che si appoggia su una linea retta. la sua musica è simbolica/simbiosi (vita insieme).
il libro è diviso in due parti la prima frutto di una registrazione su nastro magnetico: nel 1973, l'autore siede per ore davanti a un magnetofono raccontando la sua vita a tre fantasmi, che chiama "chiacchieroni", la suconda in versi liberi che a tratti sono di un profondo lirismo. parla delle sue malattie, di musica e dei suoi voli esoterici-filosofici con un autoironia mistica.
fa sorridere e un pò soffrire pensando a come è stato trascurato a livello accademico.
La musica non può esistere senza il suono. Il suono esiste di per sé senza la musica, questa è una delle frasi con il quale scelsi presenta la sua musica che propremmo definire 'scritta domani'.
ciò che mi ha impressionato di pù di questo libro è la faccia del compositore. un volto esile con occhi che chiamano ad una comprensione. e poi la sua musica che lascia scorrere le avanguardie come un torrente in salita. un libro parlato (chiacchierato)che avvicina il novecento come una pietra fredda con un nucleo che scalda il silenzio che evoca.
un consiglio per la lettura della seconda parte, leggerlo ad alta voce e provare ad udire la propria voce.
giovanni milonegiovanni milone wrote a review
03