Il tempo della rivolta
by Donatella Di Cesare
(*)(*)(*)(*)( )(15)
Emarginata dalla riflessione, presentata come un evento caotico e fosco dal racconto mediatico, la rivolta è un tema incandescente nello scenario globale. In questo libro Donatella Di Cesare ne tocca per la prima volta i diversi aspetti, politici e filosofici, offrendo un quadro suggestivo e puntual... More

All Reviews

3
RosettaRosetta wrote a review
321
(*)(*)(*)(*)( )
IL SEGRETO DI PULCINELLA
IL SEGRETO DI PULCINELLA
Ti scoppia in mano come una bomba molotov questo libretto della filosofa Donatella Di Cesare che indaga sul fenomeno della rivolta e si legge tutto d’un fiato come un thriller.
La rivolta e la piazza: da Piazza Taksim a Place de la République a Puerta del Sol, sono tante le rivolte, nel presente come nel passato, sparse in tutti i continenti. E lo spazio è soprattutto quello urbano delle barricate e della piazza.
Qui si manifesta la rabbia dei rivoltosi, spesso protetti dalla maschera, come negli antichi carnevali, qui si impone la sospensione dei ruoli e si interrompe lo scorrere del tempo storico. La forza dirompente della presenza fisica si esprime in manifestazioni e sit in, in fantasiose drammatizzazioni dove i soggetti mettono in scena il proprio disagio e irridono le menzogne su cui si fonda il potere politico (ma oggi dove sta il potere?).
Qui incontriamo gli Indignados, i Black Lives Matter, le donne di Kobane e di Niunamenos che gridano, recitano, danzano e cantano la protesta. C’è poi Anonymus che con la sua ormai celebre maschera infiamma anche la piazza virtuale.
Così la studiosa, col supporto dei grandi del passato, da Karl Marx a Walter Benjamin ad Hanna Arendt ad Albert Camus fino alla attuale Judith Butler, osserva la realtà di oggi e i movimenti migratori, le donne, i poveri e gli oppressi, che irrompono sulla scena ostentando la propria (sgradita) corporeità. E “la rivolta sconfina nella festa”.
Ma per scoprire il segreto di Pulcinella bisogna arrivare a pagina 100.