Inverso
by William Gibson
(*)(*)(*)(*)( )(39)
Essere pagati per testare i videogiochi. È questo il sogno, giusto?
Per Flynne però diventa un incubo. Nel momento in cui accetta di sostituire il fratello Burton in una sessione di gioco, la ragazza si trova scaraventata in una realtà futura molto più “reale” che “virtuale”. E ben presto scopr
... More

Veidt1's Review

Veidt1Veidt1 wrote a review
04
(*)(*)( )( )( )
Leggere Gibson non e' cambiato poi molto rispetto a quando comincio' la sua avventura con Neuromante.
E' sempre dannatamente difficile perche' introduce concetti e situazioni nuove ed inedite tramite termini altrettanto inediti, rendendo la sua lettura spesso altamente incomprensibile.
Fu quello che successe con Neuromante, e gli altri due romanzi di quella trilogia, che sebbene mi affascino' immensamente per le sue idee, fu davvero ostico alla prima lettura e solo in quella successiva si rivelo' una vera "cavalcata nel ciberspazio" (che all'epoca era solo un concetto, non qualcosa che esisteva per davvero come lo fu qualche anno dopo).
E ricordo anche che dopo qualche anno si parlo' di una edizione con una nuova traduzione di Neuromante perche' la precedente aveva un sacco di problemi.
Sono passati decenni e in questo romanzo ho riscontrato le stesse difficolta' di allora, compresa una traduzione zoppicante.
Come detto, se e' difficile leggere Gibson, deve essere ancora piu' difficile tradurlo, pero' forse far tradurre a qualcuno che sappia che un cubo non ha angoli ma spigoli e vertici non sarebbe male.
Anche perche' se aveva senso faticare per Neuromante, ora che il ciberspazio e' qui, la fatica non e' piu' giustificata e giustificabile.