Jean-Pierre Melville
Jean-Pierre Melville

Jean-Pierre Melville

Curated by Emanuela Martini, Mauro Gervasini
(*)(*)(*)(*)(*)(7)
2Reviews0Quotations0Notes
Description
In occasione del 26° Torino Film Festival, è in uscita un importante volume monografico dedicato Jean-Pierre Melville e alla retrospettiva dedicata al suo cinema, in programma a Torino dal 21 al 29 novembre 08.
Il più americano dei registi francesi: così era definito in patria Jean-Pierre Melville, all’inizio degli anni Sessanta, quando aveva già diretto otto film e la Nouvelle Vague dettava le regole del nuovo cinema. I suoi film, che diventeranno tredici prima della sua scomparsa, nel 1973 a cinquantasei anni, sono sospesi in un limbo che non si identifica né con il cinema dell’innovazione né con quello della tradizione. Ispirati alla narrativa e al cinema americani classici, che amava appassionatamente fin da bambino, raccontano di antieroi silenziosi e solitari, banditi, poliziotti, uomini della Resistenza, tutti consapevoli del destino che li aspetta e attaccati a un codice d’onore ormai al tramonto. Alain Delon, Jean-Paul Belmondo, Lino Ventura, Simone Signoret danno voce e corpo a un’odissea sotterranea e notturna, della quale il noir, il genere nel quale fu maestro, è l’espressione più efficace. Melville ha fatto scuola: in Francia, nella narrativa e nel cinema polizieschi contemporanei, ma anche in Oriente e in America, dove John Woo e Quentin Tarantino non hanno mai nascosto i debiti nei suoi confronti.
Community Stats

Have it in their library

0

Are reading it right now

0

Are willing to exchange it

About this Edition

Language

Publisher

Publication Date

Nov 1, 2008

Format

Paperback

Number of Pages

160

ISBN

8880334719

ISBN-13

9788880334712