Koti maailman laidalla
by Michael Cunningham
(*)(*)(*)(*)(*)(1,372)

All Quotations

VupiVupi added a quotation
00
C'è qualcosa in lui che mi porta ad alzare la voce. Vorrei afferrare manciate di musica e cacciarmele in bocca.
VupiVupi added a quotation
00
C'è qualcosa in lui che mi porta ad alzare la voce. Vorrei afferrare manciate di musica e cacciarmele in bocca.
VupiVupi added a quotation
00
Senza Jonathan ero io a tormentare la mia vita. Non riuscivo a stabilire contatti. Vagavo da un'ora all'altra come un'ombra che s'aggiri, smarrita e stupefatta, in stanze dove un tempo avevo ballato e pianto e fatto l'amore, quando ero abbastanza vivo da non farci caso.
VupiVupi added a quotation
00
Senza Jonathan ero io a tormentare la mia vita. Non riuscivo a stabilire contatti. Vagavo da un'ora all'altra come un'ombra che s'aggiri, smarrita e stupefatta, in stanze dove un tempo avevo ballato e pianto e fatto l'amore, quando ero abbastanza vivo da non farci caso.
VupiVupi added a quotation
00
Mi abbandonai alla risata. Sentii un peso che cominciava a montare dentro di me, qualcosa di grosso e di fradicio, come un grumo di pasta che avessi inghiottito tempo prima, dimenticando poi che mi era stato piantato nell'intestino. Continuai a ridere.
Risi di mio padre, un ragazzo alcolizzato tormentato dalla propria devozione al fango e al disordine, e della mia dura vendicativa madre. Risi di Ned, un sognatore ridotto a cenere, di Bobby e di me stessa, ingravidata tre mesi dopo il mio quarantesimo compleanno da un uomo che non ero sicura mi piacesse....
VupiVupi added a quotation
00
Mi abbandonai alla risata. Sentii un peso che cominciava a montare dentro di me, qualcosa di grosso e di fradicio, come un grumo di pasta che avessi inghiottito tempo prima, dimenticando poi che mi era stato piantato nell'intestino. Continuai a ridere.
Risi di mio padre, un ragazzo alcolizzato t
... More
VupiVupi added a quotation
00
Da ragazzino mi era sembrato una mia invenzione e lo avevo amato con una pungente e intricata intensità che certe volte mi faceva star male. Come se quella parte di me che m'ispirava più tenerezza, quella piccola parte ferita che voleva solo piangere ed essere abbracciata, mi fosse stata portata via e vivesse ora staccata, oltre la mia capacità di consolarla.
VupiVupi added a quotation
00
Da ragazzino mi era sembrato una mia invenzione e lo avevo amato con una pungente e intricata intensità che certe volte mi faceva star male. Come se quella parte di me che m'ispirava più tenerezza, quella piccola parte ferita che voleva solo piangere ed essere abbracciata, mi fosse stata portat... More
Francesca ErreFrancesca Erre added a quotation
00
Mentre ero lì mi accadde una cosa. Non so se riesco a spiegarla. Qualcosa si ruppe. Fino ad allora avevo vissuto per il futuro, in uno stato permanente d’attesa, e questo processo si arrestò all’improvviso quando mi trovai nudo con Bobby ed Erich in un tratto non molto profondo d’acqua gelata.(...)Non direi che ero felice. Non era così semplice. Ero soltanto presente, forse per la prima volta nella mia vita d’adulto. Non c’era nulla di straordinario in quel momento. Ma lo avevo, lo avevo completamente. Mi abitava. Mi resi conto che se fossi morto presto avrei comunque avuto questa connessione con la mia vita, i suoi errori e i suoi ridicoli successi. L’occasione di essere uno dei tre uomini nudi in piedi in una piccola massa d’acqua limpida. Non sarei morto inappagato, poiché ero stato qui, proprio qui e in nessun altro luogo.
Francesca ErreFrancesca Erre added a quotation
00
Mentre ero lì mi accadde una cosa. Non so se riesco a spiegarla. Qualcosa si ruppe. Fino ad allora avevo vissuto per il futuro, in uno stato permanente d’attesa, e questo processo si arrestò all’improvviso quando mi trovai nudo con Bobby ed Erich in un tratto non molto profondo d’acqua gelata.(...)N... More
Francesca ErreFrancesca Erre added a quotation
00
Quando davanti a noi compare la sagoma blu della casa, ricordo che la propria casa è anche un posto da cui fuggire. Questa è la nostra; l’abbiamo per scapparne e l’abbiamo per tornarci.
Francesca ErreFrancesca Erre added a quotation
00
Quando davanti a noi compare la sagoma blu della casa, ricordo che la propria casa è anche un posto da cui fuggire. Questa è la nostra; l’abbiamo per scapparne e l’abbiamo per tornarci.
Francesca ErreFrancesca Erre added a quotation
00
Ora sono sola con questo. Con questo amore. L’amore che ti entra dentro come una radiografia, che non contiene veri elementi di gentilezza o di compassione.
Francesca ErreFrancesca Erre added a quotation
00
Ora sono sola con questo. Con questo amore. L’amore che ti entra dentro come una radiografia, che non contiene veri elementi di gentilezza o di compassione.
Francesca ErreFrancesca Erre added a quotation
01
Non aveva ancora sviluppato l’abitudine alla perdita. Credeva che la sua vita sarebbe stata sempre più ricca. Forse era questo il difetto fondamentale della sua intelligenza. Forse era questo che gli impediva di innamorarsi.
Francesca ErreFrancesca Erre added a quotation
01
Non aveva ancora sviluppato l’abitudine alla perdita. Credeva che la sua vita sarebbe stata sempre più ricca. Forse era questo il difetto fondamentale della sua intelligenza. Forse era questo che gli impediva di innamorarsi.
Francesca ErreFrancesca Erre added a quotation
00
Erich era già in parte uscito dal mondo. Se il suo conforto e la sua sicurezza erano per me d’importanza vitale, non lo era la sua esistenza. Adesso capivo meglio perché, nelle favole, le madri sono così spesso delle sante o dei mostri. Noi non siamo umane nell’accezione normale della parola, almeno quando i nostri figli sono molto piccoli. Diventiamo mostri di tenerezza, inesorabili, e se a volte ci lasciamo sfuggire gli aspetti più sottili e immortali dell’anima mentre ci occupiamo del fragile corpo, è cosa che non si può evitare.
Francesca ErreFrancesca Erre added a quotation
00
Erich era già in parte uscito dal mondo. Se il suo conforto e la sua sicurezza erano per me d’importanza vitale, non lo era la sua esistenza. Adesso capivo meglio perché, nelle favole, le madri sono così spesso delle sante o dei mostri. Noi non siamo umane nell’accezione normale della parola, almeno... More
Francesca ErreFrancesca Erre added a quotation
00
Avevo già imparato una delle lezioni della paternità – tu ami tua figlia anche perché la vedi completamente nuda. Una bambina non ha una vita segreta, e in confronto a lei tutti gli altri che conosci ti sembrano mascherati, imbacuccati e pieni di squallidi trucchetti. In un anno e mezzo avevo appreso che, se potevo immaginare che Rebecca, crescendo, mi avrebbe fatto arrabbiare o offeso o deluso, non vedevo come avrebbe mai potuto apparirmi strana. Neanche se fosse arrivata a pesare più di un quintale. Neanche se avesse affermato di discendere da un dio insetto o di aver commesso un omicidio per un guadagno personale. Eravamo legati, avevamo stabilito un’intimità che non poteva più essere cancellata fin quando avessimo vissuto.
Francesca ErreFrancesca Erre added a quotation
00
Avevo già imparato una delle lezioni della paternità – tu ami tua figlia anche perché la vedi completamente nuda. Una bambina non ha una vita segreta, e in confronto a lei tutti gli altri che conosci ti sembrano mascherati, imbacuccati e pieni di squallidi trucchetti. In un anno e mezzo avevo appres... More