L'Agnese va a morire
by Renata Viganò
(*)(*)(*)(*)(*)(1,526)
Introduzione di Sebastiano Vassalli. «L'Agnese va a morire è una delle opere letterarie più limpide e convincenti che siano uscite dall'esperienza storica e umana della Resistenza. Un documento prezioso per far capire che cosa è stata la Resistenza [...]. Più esamino la struttura letteraria di quest... More

All Quotations

27
MirandolinaMirandolina added a quotation
00
"... quando uno muore non dovrebbe rimanere niente di lui, una nuvola, un respiro, e il posto vuoto dove è caduto."

Renata Viganò
MirandolinaMirandolina added a quotation
00
"... quando uno muore non dovrebbe rimanere niente di lui, una nuvola, un respiro, e il posto vuoto dove è caduto."

Renata Viganò
LauraTLauraT added a quotation
02
Tu lo credi che la guerra finisca presto? - Non so, - rispose Clinto. - Speriamo. Perché, se non finisce la guerra, finiamo noi. - Noi non finiamo, - assicurò l'Agnese. - Siamo troppi. Più ne muore e più ne viene. Più ne muore e più ci si fa coraggio. Invece i tedeschi e i fascisti, quelli che muoiono si portano via anche i vivi.
LauraTLauraT added a quotation
02
Tu lo credi che la guerra finisca presto? - Non so, - rispose Clinto. - Speriamo. Perché, se non finisce la guerra, finiamo noi. - Noi non finiamo, - assicurò l'Agnese. - Siamo troppi. Più ne muore e più ne viene. Più ne muore e più ci si fa coraggio. Invece i tedeschi e i fascisti, quelli che muoio... More
LauraTLauraT added a quotation
02
L'Agnese non capiva niente, non s'era mai intesa con quel dialetto denso, cantante, incomprensibile quanto una lingua straniera. Egli indicò il pane sulla tavola, stese la mano. Questa era una mossa internazionale, e l'Agnese capì.
LauraTLauraT added a quotation
02
L'Agnese non capiva niente, non s'era mai intesa con quel dialetto denso, cantante, incomprensibile quanto una lingua straniera. Egli indicò il pane sulla tavola, stese la mano. Questa era una mossa internazionale, e l'Agnese capì.
LauraTLauraT added a quotation
02
Torneranno con gli inglesi, pensava l'Agnese, quando saremo liberati anche noi. [...] Una specie di festa paesana, ma più commovente - le madri abbracciavano i figli, i compagni si ritrovavano -, e più triste per la mancanza di quelli che erano morti, il povero Cino per esempio, se ci fosse stato, quanti salti e gridi avrebbe fatto e mangiato i suoi grandi piatti di pasta asciutta. Ma era bello lo stesso, per i vivi; avevano diritto a quella giornata, lasciamogliela godere, dei morti non parliamone: basta ricordarli, e ricordarsi perché sono morti. Così vedeva l'Agnese il giorno della liberazione.
LauraTLauraT added a quotation
02
Torneranno con gli inglesi, pensava l'Agnese, quando saremo liberati anche noi. [...] Una specie di festa paesana, ma più commovente - le madri abbracciavano i figli, i compagni si ritrovavano -, e più triste per la mancanza di quelli che erano morti, il povero Cino per esempio, se ci fosse stato, q... More
LauraTLauraT added a quotation
02
La notte di Natale tutti i tedeschi cantano: malgrado i fucilati, gli impiccati, la prepotenza e tutto il resto, cantano bene; mettono fuori dalla gola avvezza agli urli una voce chiara, religiosa, benefica, un tono da angeli. Il coro cresceva nella casa, entrava attraverso i muri nello stanzone freddo dell'Agnese, vi faceva come un nido, un asilo, un ardente rifugio di pietà. Belle e dolci soltanto le voci, le musiche; gli uomini rimanevano quelli che erano, col cuore fatto di pietra, col cervello pieno di comandi, pronti come sempre a seviziare, a massacrare, a uccidere
LauraTLauraT added a quotation
02
La notte di Natale tutti i tedeschi cantano: malgrado i fucilati, gli impiccati, la prepotenza e tutto il resto, cantano bene; mettono fuori dalla gola avvezza agli urli una voce chiara, religiosa, benefica, un tono da angeli. Il coro cresceva nella casa, entrava attraverso i muri nello stanzone fre... More
Katia LeoneKatia Leone added a quotation
00
" Nella vita partigiana, che si governava con leggi proprie, dettate da un personale bisogno di onore, di fede, di pulizia morale, di ordine intimo, guai se non fosse esistita quella volontaria forma di giustizia, anche in quello che sembra di scarsa importanza. Chi tradiva veniva immediatamente eliminato, e si castigava con severità anche un piccolo errore: era necessario, dunque, che la fedeltà, il coraggio, l'amore per la resistenza, fossero riconosciuti, tenuti in conto."
Katia LeoneKatia Leone added a quotation
00
" Nella vita partigiana, che si governava con leggi proprie, dettate da un personale bisogno di onore, di fede, di pulizia morale, di ordine intimo, guai se non fosse esistita quella volontaria forma di giustizia, anche in quello che sembra di scarsa importanza. Chi tradiva veniva immediatamente eli... More
Katia LeoneKatia Leone added a quotation
00
" Ma era bello lo stesso, per vivi; avevano diritto a quella giornata, lasciamogliela godere, dei morti non parliamone: Basta ricordarli, e ricordarsi perché sono morti. Così vedeva l'Agnese il giorno della liberazione. "
Katia LeoneKatia Leone added a quotation
00
" Ma era bello lo stesso, per vivi; avevano diritto a quella giornata, lasciamogliela godere, dei morti non parliamone: Basta ricordarli, e ricordarsi perché sono morti. Così vedeva l'Agnese il giorno della liberazione. "
Katia LeoneKatia Leone added a quotation
00
" ... la guerra è un passaggio difficile, una barriera di fuoco, una fila di giorni vuoti, e poi ancora del fuoco, e la morte vicino."
Katia LeoneKatia Leone added a quotation
00
" ... la guerra è un passaggio difficile, una barriera di fuoco, una fila di giorni vuoti, e poi ancora del fuoco, e la morte vicino."
Katia LeoneKatia Leone added a quotation
00
" Capiva quelle che allora chiamava "cose da uomini", il partito, l'amore per il partito, e che ci si potesse anche fare ammazzare per sostenere un'idea bella, nascosta, una forza istintiva, per risolvere tutti gli oscuri perché, che cominciano nei bambini e finiscono nei vecchi quando muoiono. (...) Lei adesso lo sapeva, lo capiva. I ricchi vogliono essere sempre più ricchi e fare i poveri sempre più poveri, e ignoranti, e umiliati. I ricchi ci guadagnano nella guerra, i poveri ci lasciano la pelle."
Katia LeoneKatia Leone added a quotation
00
" Capiva quelle che allora chiamava "cose da uomini", il partito, l'amore per il partito, e che ci si potesse anche fare ammazzare per sostenere un'idea bella, nascosta, una forza istintiva, per risolvere tutti gli oscuri perché, che cominciano nei bambini e finiscono nei vecchi quando muoiono. (...... More
Katia LeoneKatia Leone added a quotation
00
" C'erano, e non si conosceva il luogo: comparivano e scomparivano come ombre, ma ombre col fucile carico, col mitra che sparava. Ogni uomo, ogni donna poteva essere un partigiano, poteva non esserlo. Questa era la forza della resistenza."
Katia LeoneKatia Leone added a quotation
00
" C'erano, e non si conosceva il luogo: comparivano e scomparivano come ombre, ma ombre col fucile carico, col mitra che sparava. Ogni uomo, ogni donna poteva essere un partigiano, poteva non esserlo. Questa era la forza della resistenza."