L'anima della festa
by Tea Hacic-Vlahovic
(*)(*)(*)(*)( )(13)
Mia, giovane croata-americana arriva a Milano agli inizi degli anni 2000 per tuffarsi nel mondo della moda e della vita notturna milanese.

"Essere donna è imbarazzante, ma essere uomini è patetico"

In fuga dai suoi problemi ne troverà altri, decisamente più glamour. Lavori molto cool ma precari, fidanzati inaffidabili, amicizie traballanti. Convinta a voler diventare l’anima della festa arriverà a scoprire di non averne bisogno.

All Reviews

2
01
(*)(*)(*)(*)( )
ʟ'ᴀɴɪᴍᴀ ᴅᴇʟʟᴀ ꜰᴇꜱᴛᴀ - 𝑻𝒆𝒂 𝑯𝒂𝒗𝒊𝒄-𝑽𝒍𝒂𝒂𝒉𝒐𝒗𝒊𝒄
Prima di tutto per poter capire e introdurvi il libro dovete conoscere l'autrice :

Tea Havic-Vlaahovic è una scrittrice e performance croato-americana.

Quando Fandando mi ha proposto questa lettura, sono andata alla ricerca di notizie,  per farmi un'idea ..... poff !!! Un colpo al cuore !!! Appena ho aperto la sua pagina instagram sono stata catturata da questo stravagante e folle personaggio. Me ne sono innamorata. La sua spontaneità,  la sua irriverenza, la mancanza di "filtri". Totalmente diversa da me . Il diavolo e l'acqua santa ( come mi chiama mia sorella, angelo 😇 come mi chiama mio padre) si sono incontrati. I poli diversi si attraggono. È vero.

Il mio primo pensiero. Ma che coraggio !!! La VIPperina in questione vive a Venice Beach con suo marito e un cane e lì registra il suo podcast di successo intitolato "Troie radicali"..

Ho pensato, "Ma come ne uscirò dopo questo libro ?' 🤣🤣.
Troppo curiosa,  ho accettato la collaborazione.

Stop ! Fermatevi qui. Non leggete quello che ho scritto qui sotto. 

ANDATE SUBITO A VEDERE IL SUO PROFILO ➡️➡️  @teahacic   
solo dopo potrete leggere quello che penso di questo libro.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
Ok adesso potrete comprenderni e capire perché per me è imbarazzante recensire questo libro.

La vera protagonista di questo romanzo è la "Milano by the night" . Con le sue feste, i party, le sfilate, la moda, la movida.

La penna di Tea è cruda,  tagliente,  sfacciata e a volte volgare.

Ma lei può,  può,  può tutto. Credetemi. Anche se, onestamente le bestemmie le avrei evitate. Non riesco ad accettarle in un libro . È più forte di me.

Non sapevo bene cosa aspettarmi da Tea, avevo messo in previsione che questo libro potesse non piacermi, di trovarlo banale e frivolo.
Non è così.

Sebbene non sia assolutamente il mio genere letterario preferito, vi posso garantire che sotto questo libro pulsa un'anima forte. È capace di entrarti dentro , graffianti,  lasciarti un segno, e andarsene senza nemmeno chiederti scusa.

È stata una lettura divertente, dolorosa, tragica e commovente.
Ho sottolineato molte parti nel testo. Ve le lascio nella gallery....

Non riuscivo ad immaginarmi Tea in versione scrittrice. Invece credo che attraverso il personaggio di Mia, Tea sia riuscita a togliere la maschera che si è creata. Un personaggio costruito alla perfezione , ma che non riesce a nascondere il suo lato sofferto e sensibile.
Credo che sia una persona di una sensibilità estrema ma che non ha il coraggio di farla vedere.

Se cercate un libro di letteratura tradizionale,  lasciate perdere....
Se fate parte del #popolodellanotte , della #milanobynight, non ci pensate troppo....
Se avete voglia di novità,  sesso, droga,  alcool e rocknroll allora potrebbe essere il libro che fa per voi.

Potrebbe risultare volgare, spesso sono rimasta perplessa anch'io, tuttavia molte volte, mi sono divertita.
Tea , con il suo mood ci ha raccontato di una Milano vista da una americana.

Un romanzo semi autobiografico ? Forse .....

Ha affrontato temi importantissimi come l'anoressia,  la bulimia,  la pornografia,  la violenza sulle donne, l'alcool, la droga, il sesso ....


È stato classificato come una dark comedy, un romanzo Beat per la generazione di Instagram.
Non so se possa essere il vostro genere, ripeto forse non è nemmeno il mio, certamente sarà un libro che non dimenticherò.
.
.
Una lettura perfetta per il mio progetto #shortbutshockbooks 
01
(*)(*)(*)(*)( )
ʟ'ᴀɴɪᴍᴀ ᴅᴇʟʟᴀ ꜰᴇꜱᴛᴀ - 𝑻𝒆𝒂 𝑯𝒂𝒗𝒊𝒄-𝑽𝒍𝒂𝒂𝒉𝒐𝒗𝒊𝒄
• #shortbutshockbooks •

È imbarazzante recensire questo libro...

Non ho messo stelline..... non potevo togliere lucentezza a @teahacic

Lei è l'unica star che risplende.

Prima di tutto per poter capire e introdurvi il libro dovete conoscere l'autrice :

Tea Havic-Vlaahovic è una scrittrice e performance croato-americana.

Quando Fandando mi ha proposto questa lettura, sono andata alla ricerca di notizie,  per farmi un'idea ..... poff !!! Un colpo al cuore !!! Appena ho aperto la sua pagina instagram sono stata catturata da questo stravagante e folle personaggio. Me ne sono innamorata. La sua spontaneità,  la sua irriverenza, la mancanza di "filtri". Totalmente diversa da me . Il diavolo e l'acqua santa ( come mi chiama mia sorella, angelo 😇 come mi chiama mio padre) si sono incontrati. I poli diversi si attraggono. È vero.

Il mio primo pensiero. Ma che coraggio !!! La VIPperina in questione vive a Venice Beach con suo marito e un cane e lì registra il suo podcast di successo intitolato "Troie radicali"..

Ho pensato, "Ma come ne uscirò dopo questo libro ?' 🤣🤣.
Troppo curiosa,  ho accettato la collaborazione.

Stop ! Fermatevi qui. Non leggete quello che ho scritto qui sotto. 

ANDATE SUBITO A VEDERE IL SUO PROFILO ➡️➡️  @teahacic   
solo dopo potrete leggere quello che penso di questo libro.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
Ok adesso potrete comprenderni e capire perché per me è imbarazzante recensire questo libro.

La vera protagonista di questo romanzo è la "Milano by the night" . Con le sue feste, i party, le sfilate, la moda, la movida.

La penna di Tea è cruda,  tagliente,  sfacciata e a volte volgare.

Ma lei può,  può,  può tutto. Credetemi. Anche se, onestamente le bestemmie le avrei evitate. Non riesco ad accettarle in un libro . È più forte di me.

Non sapevo bene cosa aspettarmi da Tea, avevo messo in previsione che questo libro potesse non piacermi, di trovarlo banale e frivolo.
Non è così.

Sebbene non sia assolutamente il mio genere letterario preferito, vi posso garantire che sotto questo libro pulsa un'anima forte. È capace di entrarti dentro , graffianti,  lasciarti un segno, e andarsene senza nemmeno chiederti scusa.

È stata una lettura divertente, dolorosa, tragica e commovente.
Ho sottolineato molte parti nel testo. Ve le lascio nella gallery....

Non riuscivo ad immaginarmi Tea in versione scrittrice. Invece credo che attraverso il personaggio di Mia, Tea sia riuscita a togliere la maschera che si è creata. Un personaggio costruito alla perfezione , ma che non riesce a nascondere il suo lato sofferto e sensibile.
Credo che sia una persona di una sensibilità estrema ma che non ha il coraggio di farla vedere.

Se cercate un libro di letteratura tradizionale,  lasciate perdere....
Se fate parte del #popolodellanotte , della #milanobynight, non ci pensate troppo....
Se avete voglia di novità,  sesso, droga,  alcool e rocknroll allora potrebbe essere il libro che fa per voi.

Potrebbe risultare volgare, spesso sono rimasta perplessa anch'io, tuttavia molte volte, mi sono divertita.
Tea , con il suo mood ci ha raccontato di una Milano vista da una americana.

Un romanzo semi autobiografico ? Forse .....

Ha affrontato temi importantissimi come l'anoressia,  la bulimia,  la pornografia,  la violenza sulle donne, l'alcool, la droga, il sesso ....


È stato classificato come una dark comedy, un romanzo Beat per la generazione di Instagram.
Non so se possa essere il vostro genere, ripeto forse non è nemmeno il mio, certamente sarà un libro che non dimenticherò.
.
.
Una lettura perfetta per il mio progetto #shortbutshockbooks