L'apocalisse sbarcò a Vespuccio. Cronache di uomini e bestie, e di bestie umane by Phil Marino
L'apocalisse sbarcò a Vespuccio. Cronach...
L'apocalisse sbarcò a Vespuccio. Cronache di uomini e bestie, e di bestie umane by Phil Marino
L'apocalisse sbarcò a Vespuccio. Cronach...

L'apocalisse sbarcò a Vespuccio. Cronache di uomini e bestie, e di bestie umane

by Phil Marino
( )( )( )( )( )(0)
0Reviews0Quotations0Notes
Description
La storia narrata è una satira, grottesca e iperbolica, della mentalità ristretta della gente di un paesino italiano qualsiasi. E riflette anche l’immagine sempre più distorta di un’intera Italia. Co-protagonista è il linguaggio stesso: ruvido, tagliente, carico, allegorico, colto ma in una dimensione “di strada”. Il protagonista del romanzo invece è Willy, italiano di nascita ma cresciuto negli USA, che torna in patria per la prima volta dopo vent’anni per il testamento dei genitori. Stanco della situazione politica americana decide di fermarsi per alcuni mesi a Vespuccio (dove è nato). Sin dal primo istante riscontra una frattura tra l’immagine idilliaca che aveva in mente e la realtà di profonda crisi culturale e civile che vede attorno a sé. Willy incontra, uno dopo l’altro, personaggi paradossali e assurdi che riflettono una visione del mondo surreale, arretrata e superstiziosa: una visione tipicamente meridionale ma anche tutta italiana. A Vespuccio le sedute comunali avvengono nei bar, tra una bevuta e una partita a carte; i cittadini smaltiscono i propri rifiuti costruendo castelli di immondizia nelle campagne, si danno all'alcolismo per il vostro divertimento e ironia
Community Stats
0

Have it in their library

0

Are reading it right now

0

Are willing to exchange it

About this Edition

Language

Italian

Publisher

Publication Date

Jun 5, 2020

Format

Paperback

Number of Pages

196

ISBN-13

9791280065254