L'idiota
by Fëdor Dostoevskij
(*)(*)(*)(*)(*)(6,915)
Pubblicato a puntate nel 1868 sulla rivista moscovita "Russkij vestnik", L'idiota fu scritto freneticamente da un Dostoevskij incalzato dai debiti, tormentato dagli attacchi di epilessia, attratto dal canto di sirena della roulette. Eppure, nell'abisso della sua disperazione, il grande scrittore russo ha saputo dare un'opera di grande luminosità, uno di quei libri il cui valore artistico va oltre la qualità letteraria. "L'idiota" è infatti il romanzo in cui il realismo fantastico di Dostoevskij si misura con l'altissimo obiettivo di dare una rappresentazione artistica dell'uomo assolutamente buono. Un uomo, frammento del Cristo, attorno a cui prende vita quel mondo di tragedie e macchiette che è la Russia dell'Ottocento.

Jessica 's Review

Jessica Jessica wrote a review
02
(*)(*)(*)(*)(*)
bellissimo
molto bello. tra i miei preferiti. l'ho amato di più di delitto e castigo. per me è il migliore tra le sue opere. il personaggio che viene definito idiota in realtà idiota non è, ma tutto il contrario. fa ruotare tutti gli eventi come vuole. coinvolge e le pagine numerose non si sentono.