Andrealade 's Review

Andrealade Andrealade wrote a review
03
(*)(*)(*)(*)(*)
Completato solamente dopo la terza lettura
Avevo iniziato questo bel libro ben due volte ma non ero mai riuscito a terminarlo, fermandomi a metà della seconda parte e dopo una lettura a più riprese; non consideravo infatti che si può leggere un libro in due modi. Il primo approccio è di tipo attivo e presuppone la conoscenza già di una trama e il desiderio di azione o comunque di una narrativa che porti ad una direzione ben precisa. La seconda è di tipo più passivo e contemplativo e riuscendo in questo modo ad aspettare che l'autore mi dica qualcosa. Ho iniziato a soffermarmi su ogni monologo e su ogni piccola apparente divagazione per arrivare a capire quello che Dostoevskij voleva comunicarmi. Alcune sequenze sono in effetti troppo lunghe ( confessione di Ippolit, dialogo tra Rogozin e il Principe in casa di Rogozin) però ogni capitolo contiene una profonda riflessione sull'animo umano a contatto con il Bene impersonificato dal protagonista. Il principe Myskin infatti , come è stato scritto da molti è un Cristo in terra che osserva tutto con nobili sentimenti e cerca di persuadere le persone con cui entra in contatto a liberarsi dal male. Alla fine non porterà il vero paradiso , ma lascerà nei suoi interlocutori il dubbio di una vita diversa. Molto bello e consigliato a chi vuole prendersi una pausa dalla vita .