L'idiota
by Fëdor Dostoevskij
(*)(*)(*)(*)(*)(6,915)
Ne "L'idiota", per ammissione dello stesso Dostoevskij, c'è tutto quel che nel suo animo premeva. Sulla vita del grande romanziere russo si stanno addensando le ombre del dolore e della tragedia e il suo genio sta formando i panorami più vasti e terribili della sua opera. È al culmine del suo travaglio creativo. Scrive, nella storia delicata e drammatica del principe Myskin, un romanzo che si interroga sul senso della bellezza della natura umana, e sul tentativo di far vincere il bene sul sopruso e sul male. Le doti di finezza e di crudità psicologica, il senso dello smisurato mistero della libertà umana danno vita a una vicenda affascinante e avvincente.

MaryGray's Quote

MaryGrayMaryGray added a quotation
00
«Come si fa a sapere quale significato potrà avere la comunione di un’anima con un’altra nei destini dell’umanità? […] Gettando il vostro seme, gettando la vostra ‘carità’, la vostra buona azione in qualunque forma, voi date una parte di voi stesso e accogliete in voi parte di un altro essere umano, entrate in comunione l’uno con l’altro. Con un po’ di attenzione sarete ricompensato dalla conoscenza e dalle scoperte più inaspettate. Incomincerete a considerare il vostro operato come una scienza che assorbirà tutta la vostra vita».
MaryGrayMaryGray added a quotation
00
«Come si fa a sapere quale significato potrà avere la comunione di un’anima con un’altra nei destini dell’umanità? […] Gettando il vostro seme, gettando la vostra ‘carità’, la vostra buona azione in qualunque forma, voi date una parte di voi stesso e accogliete in voi parte di un altro essere umano, More
0