L'importanza di chiamarsi Hemingway
by Anthony Burgess
(*)(*)(*)(*)(*)(36)

All Quotations

9
10
Forse provava un senso di disgusto per se stesso a causa del tradimento dell'ideale, giovanile e joyciano, di totale dedizione artistica: era diventato una massa di muscoli pubblici e, corrotto dal tipo sbagliato di celebrità, l'aveva scoperto troppo tardi per potervi ovviare.
(...)
Oppure, più semplicemente, Hemingway vedeva se stesso come un'eccezione alla regola di Thoreau, secondo la quale tutti gli uomini sono destinati a una vita di tranquilla disperazione: non riusciva ad accettare la tensione che la maggior parte degli uomini sopporta con grazia; era troppo simile agli dèi per abbassarsi ad accettare qualcosa.
10
Forse provava un senso di disgusto per se stesso a causa del tradimento dell'ideale, giovanile e joyciano, di totale dedizione artistica: era diventato una massa di muscoli pubblici e, corrotto dal tipo sbagliato di celebrità, l'aveva scoperto troppo tardi per potervi ovviare.
(...)
Oppure, più semplicemente,
More
10
Ma, nel suo fallimento, Santiago non ha veramente fallito. Ha mostrato un giusto orgoglio e una giusta umiltà; ha osato sfiorare la grandezza.
10
Ma, nel suo fallimento, Santiago non ha veramente fallito. Ha mostrato un giusto orgoglio e una giusta umiltà; ha osato sfiorare la grandezza.
00
Edmund Wilson ... vide nel nuovo romanzo "una certa tendenza a sfruttare il contenuto, una infusione di qualità operistiche, che si presta troppo facilmente all'uso cinematografico".
(...) Hemingway non aveva superato se stesso, né i suoi imitatori: se i romanzi precedenti potevano ancora colpire il lettore con un senso di freschezza e un vigore del tutto originale, Per chi suona la campana non presentava dal punto di vista stilistico nessuna emozione nuova, ma soltanto la prevista piacevolezza.
L'argomento era avvincente e si poteva separare la storia dalle parole con cui era raccontata.
00
Edmund Wilson ... vide nel nuovo romanzo "una certa tendenza a sfruttare il contenuto, una infusione di qualità operistiche, che si presta troppo facilmente all'uso cinematografico".
(...) Hemingway non aveva superato se stesso, né i suoi imitatori: se i romanzi precedenti potevano ancora colpire il
More
00
Possiamo dare per certo che non è assolutamente felice: c'è troppo gridare a squarciagola com'è bello tutto ciò. La grossolana semplificazione dello sport maschera un'inquietudine profonda, forse raffigurata in modo più convincente nella iena morente, impazzita, che mangia le proprie budella.
La iena rappresenta sempre il cattivo, ma neppure i cattivi dovrebbero soffrire così tanto.
00
Possiamo dare per certo che non è assolutamente felice: c'è troppo gridare a squarciagola com'è bello tutto ciò. La grossolana semplificazione dello sport maschera un'inquietudine profonda, forse raffigurata in modo più convincente nella iena morente, impazzita, che mangia le proprie budella.
La iena
More
10
Verdi colline d'Africa ... non è un libro eccezionale ma, nell'intenzione dell'autore, doveva essere un libro allegro Se nel volume sulla corrida (*) si descrive la morte come una tragedia, in quello sulla caccia al leone l'uccisione gratuita degli animali viene raccontata a cuor leggero, con innocenza, in termini di virile codice sportivo e di sano gusto per la competizione leale.
10
Verdi colline d'Africa ... non è un libro eccezionale ma, nell'intenzione dell'autore, doveva essere un libro allegro Se nel volume sulla corrida (*) si descrive la morte come una tragedia, in quello sulla caccia al leone l'uccisione gratuita degli animali viene raccontata a cuor leggero, con More
00
Conobbe Allen Tate, l'illustre poeta e critico del Sud che, forse con riluttanza, aveva dovuto ammettere che Addio alle armi era un capolavoro, e gli disse che il numero di orgasmi concessi a un uomo era già fissato alla nascita, e che non si dovrebbe fare troppo spesso l'amore in gioventù, riservando una parte dei suddetti orgasmi per la mezza età.
00
Conobbe Allen Tate, l'illustre poeta e critico del Sud che, forse con riluttanza, aveva dovuto ammettere che Addio alle armi era un capolavoro, e gli disse che il numero di orgasmi concessi a un uomo era già fissato alla nascita, e che non si dovrebbe fare troppo spesso l'amore in gioventù, riservando More
00
Nessuna prova è più valida di una serie di film mediocri ispirati alle sue opere, per dimostrare la natura essenzialmente "letteraria" del lavoro di Hemingway.
00
Nessuna prova è più valida di una serie di film mediocri ispirati alle sue opere, per dimostrare la natura essenzialmente "letteraria" del lavoro di Hemingway.
00
[a Kansas City] era già dominato da un proposito più semplice e più complesso allo stesso tempo: spostare la sede estetica della lingua dalla sua tradizionale ubicazione, la testa e il cuore, e ancorarla saldamente a nervi e muscoli.
00
[a Kansas City] era già dominato da un proposito più semplice e più complesso allo stesso tempo: spostare la sede estetica della lingua dalla sua tradizionale ubicazione, la testa e il cuore, e ancorarla saldamente a nervi e muscoli.
00
Se l'autore di Fiesta, Addio alle armi, Il vecchio e il mare e I racconti di Nick Adams fosse stato una mezza cartuccia, asmatico o tisico, che viveva fantasie da uomo forte attraverso i suoi scritti, rimarrebbe pur sempr euno dei grandi scrittori americani.
Ma non era una mezza cartuccia. Alto un metro e ottanta, torace ampio, bello, esuberante, era guerriero, cacciatore, pescatore, bevitore.
00
Se l'autore di Fiesta, Addio alle armi, Il vecchio e il mare e I racconti di Nick Adams fosse stato una mezza cartuccia, asmatico o tisico, che viveva fantasie da uomo forte attraverso i suoi scritti, rimarrebbe pur sempr euno dei grandi scrittori americani.
Ma non era una mezza cartuccia.
More