L'insostenibile leggerezza dell'essere by Milan Kundera
L'insostenibile leggerezza dell'essere by Milan Kundera

L'insostenibile leggerezza dell'essere

by Milan Kundera

Translated by Antonio Barbato, Giuseppe Dierna
(*)(*)(*)(*)(*)(20,158)
1,636Reviews750Quotations9Notes
Description
Edizioni dal 1989 al 2009 ISBN pag.318
Edizioni dal 2010 pag. 336

"Il suo romanzo ci dimostra come nella vita tutto quello che scegliamo e apprezziamo come leggero non tarda a rivelare il proprio peso insostenibile. Forse solo la vivacità e la mobilità dell'intelligenza sfuggono a questa condanna: le qualità con cui è scritto il romanzo, che appartengono a un altro universo da quello del vivere." (Italo Calvino)

"Chi è pesante non può fare a meno di innamorarsi perdutamente di chi vola lievemente nell'aria, tra il fantastico e il possibile: mentre i leggeri sono respinti dai loro simili e trascinati dalla 'compassione' verso i corpi e le anime possedute dalla pesantezza. Così accade nel romanzo: Tomas ama Tereza, Tereza ama Tomas: Franz ama Sabina, Sabina (almeno per qualche mese) ama Franz; quasi come nelle "Affinità elettive" si forma il perfetto quadrato delle affinità amorose." (Pietro Citati)
Community Stats

Have it in their library

Are reading it right now

Are willing to exchange it

About this Edition

Language

Italian

Publication Date

1989

Format

Paperback

Number of Pages

336

ISBN

8845906868

ISBN-13

9788845906862