La convivialità
by Ivan Illich
(*)(*)(*)(*)(*)(90)
Questo libro analizza la particolare relazione uomo-strumento che si è affermata nel contesto della società industriale.

Paolo70's Review

Paolo70Paolo70 wrote a review
04
(*)(*)(*)(*)(*)
fondamentale
Ivan Illich è stato prete, ha fondato una scuola per missionari in centro america ed è stato messo fuori dal vaticano per le sue idee.
Ivan Illich professa la convivialità, ovvero un modello di società, e di vita, che pone come base fondante la libera creatività dell'individuo all'interno di un mutuo rispetto e collaborazione.
in questo libro dimostra come lo "strumento", che sia l'industria, la tecnologia, la burocrazia, è cresciuto così tanto da non essere più al servizio dell'uomo ma da averci resi suoi schiavi.
con argomentazioni solide, mostra come anche l'educazione, i trasporti e la sanità sono diventati sistemi dannosi, totalitari e soffocanti per la libertà e per un vero benessere (non economico, ma ben-essere).
non è un libro "comunista", anzi il sistema comunista come la difesa del lavoro sono strumentali anch'essi alla crescita dello Strumento.
maggior produzione, più lavoro, vanno contro la convivialità
un saggio da leggere, assolutamente