La festa di Sant'Anna by Daniela Sinisi
La festa di Sant'Anna by Daniela Sinisi

La festa di Sant'Anna

by Daniela Sinisi
( )( )( )( )( )(0)
0Reviews0Quotations0Notes
Description
Luglio 1993. Siamo in Puglia, nella bella valle d’Itria. Rosa, giovane donna con un matrimonio fallito alle spalle, si sta recando presso la tenuta di campagna del prozìo materno, uomo bizzarro ma generoso, nelle vicinanze di Alberobello. Ha con sé il piccolo figlio Paolo ed un’amica, Maria che, affetta da un male incurabile, spera di trarre beneficio dalla vacanza. Ad accoglierli ci sono zio Gianni e zia Anna, proprietari della tenuta, oltre ad uno stuolo di anziani parenti: Elvira, nonna di Rosa, zia Iolanda, zia Angela e zia Lea, con i rispettivi mariti. Anna, all’apparenza frivola e superficiale, pretende che si organizzi una grande festa in occasione del suo onomastico, il prossimo 26 luglio. In un primo momento sfavorevole all’idea, Gianni si lascia poi persuadere da Rosa che travolge tutti col suo entusiasmo. Ma c’è da affrontare un grande lavoro, perchè la tenuta da tempo versa in uno stato di abbandono. La macchina organizzativa, guidata da Rosa, parte subito. Ogni giorno il gruppo si incontra nel “roof garden”, epicentro della tenuta nonché futura location della festa. Qui, seduti intorno al grande tavolo rettangolare in legno, i personaggi avranno modo di raccontarsi, portando alla luce stralci di vite autentiche, cariche di sofferenza e scelte coraggiose, ma non prive di aneddoti e spunti comici. Il lettore verrà, così, a conoscenza dell’odissea di Anna, profuga iugoslava, insieme alla sorella Lea, nella seconda guerra mondiale, della storia personale di Elvira, che la morte improvvisa e prematura del padre costrinse ad assumersi la responsabilità dell’intera famiglia, delle profonde inquietudini di Iolanda, legate ad una maternità mancata, e del dramma di Angela che ha conosciuto il dolore della perdita di un figlio. Fanno poi da sfondo, nella splendida cornice dei luoghi della Puglia, il rapporto conflittuale nonna-nipote, che vede contrapporsi due diverse visioni della vita, lo sguardo benevolo e attento di Maria, ricca di una profonda umanità, e, soprattutto, la forza indomita delle donne, pronte, come l’araba fenice, a rinascere sempre dalle proprie ceneri. Il dolore diventa, quindi, un’esperienza positiva, capace non solo di dare impulso a nuove esistenze, all’interno di una visione del mondo profondamente religiosa, ma anche di cementare un’ intera famiglia. Perché questo romanzo è anche il racconto di una grande famiglia del sud, della forza dei sentimenti che la tiene unita fino alla fine, quando trova composizione anche l’ultimo conflitto, quello tra Rosa ed Elvira.                                       
Community Stats

Has it in their library

0

Are reading it right now

0

Are willing to exchange it

About this Edition

Language

Publication Date

Jun 2, 2021

Format

Paperback

Number of Pages

241

ISBN-13

9791220086271