La maledizione del re
by Philippa Gregory
(*)(*)(*)(*)(*)(30)
Con l'ascesa al trono di Enrico VII, la sanguinosa guerra delle Due Rose sembra giunta finalmente al termine. Ma per i Plantageneti sopravvissuti la vita è un filo sottile che può spezzarsi in ogni momento. Per Margaret Pole, l'ultima degli York, quel filo è nelle mani della regina rossa, la madre del re, che vede in lei una rivale pericolosa con il diritto di reclamare il trono. Ben conscia dei rischi che corre, dopo aver visto rinchiudere nella Torre di Londra e poi uccidere i fratelli, Margaret accetta un matrimonio di basso rango per lei, quello con sir Richard Pole, nobile del Galles, alleato da sempre della nuova famiglia reale. Nelle vesti di lady Pole, Margaret diventa dama di fiducia di Arturo, il principe del Galles, e della sua bella moglie, Caterina d'Aragona. E solo la tragica, inattesa e precoce morte di Arturo le restituisce un posto a corte, al seguito della giovane vedova. Che diventa la prima moglie di Enrico VIII. Ma il potere della regina spagnola sul re è di breve durata e Margaret è costretta a scegliere tra l'amata Caterina e il sempre più tirannico Enrico. Sapendo che la maledizione dei Tudor potrebbe avere fine...

Marlis0's Review

Marlis0Marlis0 wrote a review
00
(*)(*)(*)(*)( )
La maledizione del re
Londra. Agosto 1483.

In una calda notte estiva e senza Luna, nel buio piu' totale, rieccheggiano sulle acque del Tamigi delle terrificanti parole:

"Ci rivolgiamo a voi: a chiunque abbia portato via il nostro primogenito, voi porterete via il suo. E cosi' ai suoi parenti. Ogni primogenito maschio della sua stirpe deve morire. E noi conosceremo l'assassino grazie all'esito di questa maledizione. Ora bruciala."

La sentenza di morte e' stata pronunciata. La terribile regina bianca, Elisabetta Woodville, assieme a sua figlia la principessa bianca, ha decretato la fine di colui che ha ucciso suo figlio, il dodicenne re Edoardo V.

Da allora le parole della madre ossessionano la principessa, ora la regina dei Tudor.
"State attente." aveva detto suo zio re Riccardo "Le vostre maledizioni durano a lungo. E potrebbero colpire qualcuno che amate".
Ora re Riccardo e' morto. E suo figlio prima di lui. Ma e' davvero finita?

La regina Tudor e sua cugina Maggie non ne sono del tutto sicure. E la possibilita' che il tremendo anatema della dea dell'acqua si stia abbattendo sui Tudor si fa sempre piu' concreta.

Oggi seguiremo Margaret di York l 'ultima erede della rosa bianca, nella spietata corte dei Tudor, dove scopriremo come ogni azione commessa da una persona, scateni sempre una reazione uguale e contraria. E Margaret Beaufort con i suoi discendenti, non faranno eccezione alcuna.

Una storia incredibilmente vera dall'alone incredibilmente fantastico.

Per una recensione a 360 gradi, la troverete sil blog in descrizione al mio profilo.
Marlis0Marlis0 wrote a review
00
(*)(*)(*)(*)( )
La maledizione del re
Londra. Agosto 1483.

In una calda notte estiva e senza Luna, nel buio piu' totale, rieccheggiano sulle acque del Tamigi delle terrificanti parole:

"Ci rivolgiamo a voi: a chiunque abbia portato via il nostro primogenito, voi porterete via il suo. E cosi' ai suoi parenti. Ogni primogenito maschio della sua stirpe deve morire. E noi conosceremo l'assassino grazie all'esito di questa maledizione. Ora bruciala."

La sentenza di morte e' stata pronunciata. La terribile regina bianca, Elisabetta Woodville, assieme a sua figlia la principessa bianca, ha decretato la fine di colui che ha ucciso suo figlio, il dodicenne re Edoardo V.

Da allora le parole della madre ossessionano la principessa, ora la regina dei Tudor.
"State attente." aveva detto suo zio re Riccardo "Le vostre maledizioni durano a lungo. E potrebbero colpire qualcuno che amate".
Ora re Riccardo e' morto. E suo figlio prima di lui. Ma e' davvero finita?

La regina Tudor e sua cugina Maggie non ne sono del tutto sicure. E la possibilita' che il tremendo anatema della dea dell'acqua si stia abbattendo sui Tudor si fa sempre piu' concreta.

Oggi seguiremo Margaret di York l 'ultima erede della rosa bianca, nella spietata corte dei Tudor, dove scopriremo come ogni azione commessa da una persona, scateni sempre una reazione uguale e contraria. E Margaret Beaufort con i suoi discendenti, non faranno eccezione alcuna.

Una storia incredibilmente vera dall'alone incredibilmente fantastico.

Per una recensione a 360 gradi, la troverete sil blog in descrizione al mio profilo.