La mia Londra
by Simonetta Agnello Hornby
(*)(*)(*)(*)( )(364)
Simonetta Agnello arriva sola a Londra nel settembre 1963 - a tre ore da Palermo, è in un altro mondo. La città le appare subito come un luogo di riti e di magie: la coda nella fila degli aliens al controllo passaporti; l'autostrada sopraelevata diventa un tappeto volante. La paura di non capire e d... More

All Quotations

3
MeryinferMeryinfer added a quotation
00
" Toccare un libro letto da altri dà un brivido di fratellanza, di continuità, di resistenza."
MeryinferMeryinfer added a quotation
00
" Toccare un libro letto da altri dà un brivido di fratellanza, di continuità, di resistenza."
MeryinferMeryinfer added a quotation
00
"un bravo avvocato deve sempre avere un libro sul comodino, perché il mondo del immaginario è più simile alla realtà di quanto pensiate. I romanzi aprono la mente e facilitano la comprensione delle storie rocambolesca che vi racconteranno i vostri clienti. L'avvocato che non ama la lettura diventa arido e non sarà mai bravo "
MeryinferMeryinfer added a quotation
00
"un bravo avvocato deve sempre avere un libro sul comodino, perché il mondo del immaginario è più simile alla realtà di quanto pensiate. I romanzi aprono la mente e facilitano la comprensione delle storie rocambolesca che vi racconteranno i vostri clienti. L'avvocato che non ama la lettura diventa a... More
GiuliGiuli added a quotation
01
Un bravo avvocato deve sempre avere un libro sul comodino, perché il mondo dell'immaginario è più simile alla realtà di quanto pensiate. I romanzi aprono la mente e facilitano la comprensione delle storie rocambolesche che vi racconteranno i vostri clienti.
GiuliGiuli added a quotation
01
Un bravo avvocato deve sempre avere un libro sul comodino, perché il mondo dell'immaginario è più simile alla realtà di quanto pensiate. I romanzi aprono la mente e facilitano la comprensione delle storie rocambolesche che vi racconteranno i vostri clienti.