La paziente scomparsa
by Liz Lawler
(*)(*)(*)(*)( )(34)
Emily Jacobs è appena stata ricoverata nell'ospedale dove lavora come infermiera, per una piccola operazione. Quando si sveglia nel cuore della notte, ancora confusa dall'anestesia, fatica a capire bene cosa stia succedendo. Per un momento le sembra quasi che un medico stia cercando freneticamente di rianimare la paziente nel letto a fianco, ma la spossatezza dovuta ai medicinali ha la meglio ed Emily si riaddormenta. Al risveglio chiede spiegazioni, ma la risposta è che il letto accanto al suo è sempre stato vuoto. Una volta tornata al lavoro, Emily è decisa a non dare più peso alla cosa, ma il ritrovamento di un braccialetto riporta a galla tutte le sue inquietudini. Potrebbe essere della donna scomparsa? Più ci pensa e più si convince che i suoi colleghi nascondano un terribile segreto. Potrebbe sbagliarsi, è vero. Forse per colpa di un trauma del suo passato che rischia di influenzarla... E se invece avesse ragione? Chi altro sarebbe in pericolo?

All Reviews

4
MaristellaMaristella wrote a review
03
(*)(*)(*)(*)( )
LA PAZIENTE SCOMPARSA
Liz Lawler, infermiera per vent’anni e poi manager in un albergo di lusso, dopo il successo del 2018 con il thriller “Non svegliarti”) pubblica nel 2019 con Newton Comptn “La paziente scomparsa”.
Protagonista è Emily Jacobs, infermiera capace e preparata, la cui vita è stata spezzata da un dolore più grande di quelli che, fin dall’infanzia, aveva dovuto superare: la scomparsa della sorella minore Zoe durante un ricovero ospedaliero per ubriachezza proprio nell’ospedale in cui Emily stava lavorando, una sorella così amata alla quale lei, ancora bambina, aveva fatto da madre per ovviare alle carenze affettive dei genitori.
Provata dalla ricerca frenetica della sorella, la mente di Emily viene sconvolta. Decide di cambiare luogo di lavoro e viene assunta in una clinica privata. Presto avrà qualche problema di salute e da infermiera si trasformerà in paziente della clinica per un piccolo intervento chirurgico. Ma, tornata nella sa camera, sarà testimone di qualcosa che non avrebbe dovuto assolutamente vedere e tutti, là dentro, colleghi e amici, cercheranno di convincerla che ciò che ha visto è solo fonte di allucinazioni post-operatorie fino a farla passare per una persona al limite della follia. In una incalzante corsa contro il tempo Emily dovrà cercare le prove della sua sanità mentale e scoprire quello che è realmente accaduto e se certi fatti potranno essere utili per farle ritrovare la sorella perduta.
Un thriller ben congegnato, con una tensione sempre viva senza punte eccessive, scritto in modo fluido e accattivante, che porta all’interno di una storia dolorosa e straziante che lascia tanta tristezza nel giungere ad un finale così amaro e penoso.