La presenza del drago
by Lucius Shepard
(*)(*)(*)(*)( )(14)
In un mondo separato dal nostro dal più lieve margine di possibilità, un dragochiamato Griaule regnava sulla regione della valle di Carbonale. Era una dellegrandi Bestie che avevano dominato un'epoca. Con i secoli era cresciuto fino amisurare cento metri d'altezza, e dalla punta della ... More

All Reviews

4
Paola G.Paola G. wrote a review
00
(*)(*)(*)( )( )
NarelenNarelen wrote a review
01
(*)(*)(*)( )( )
Inizialmente, questa raccolta di racconti non mi aveva entusiasmata, per via della perplessità che mi aveva lasciato il primo della serie.

Il tema tuttavia mi intrigava: un drago dalle dimensioni gigantesche che, addormentato per errore da un mago che millenni prima avrebbe dovuto ucciderlo, è divenuto parte integrante del paesaggio, quasi una montagna vivente attorno alla quale si sono sviluppate delle città, i cui abitanti risentono dell'influsso del drago dormiente, che sembra dominare le loro vite, i loro pensieri e le loro azioni.

La descrizione del drago è affascinante e originale: è allo stesso tempo qualcosa di totalmente estraneo ai canoni umani e parte della terra in cui gli uomini vivono. Al suo interno si sono sviluppati i paesaggi più fantastici e le più insolite forme di vita, come viene descritto nello splendido racconto 'La bellissima figlia del cercatore di scaglie'. E' una montagna vivente, con la sua volontà indifferente alle sofferenze umane, e il suo corpo nel quale si può vivere immersi in un labirinto di carne antica ed ostinatamente viva.

I tre racconti qui presentati hanno come sfondo comune l'influsso del drago Griaule sulla vita dei protagonisti, già immersi nell'atmosfera delle città sorte attorno al drago.

Il primo racconto 'L'uomo che dipinse Griaule il drago' narra di un pittore che decide di provare a dipingere il drago, progetto che gli porterà via molti anni, per tentare di avvelenarlo lentamente con le sostanze tossiche presenti nei colori. In questo modo libererebbe finalmente della presenza della creatura tutte le persone che ci vivono attorno.

Il secondo racconto, che ho già citato, è la vicenda di una ragazza che sin da piccola si sente una prescelta della creatura, e che in seguito ad un incidente viene costretta dall'influsso della creatura stessa a vivere per molto tempo all'interno dell'organismo del drago stesso. Un racconto suggestivo, pieno di importanti riflessioni sul libero arbitrio e interessanti metafore sulla rinascita.

Il terzo racconto 'Il padre delle gemme', parla di un avvocato che si trova a difendere un intagliatore di pietre che ha ucciso il capo di una setta di adoratori di Griaule, una sorta di mago amante di sua figlia.L'uomo attribuisce il suo delitto all'influenza irresistibile del drago, e il giovane avvocato dovrà mettere in discussione tutto il suo pensiero per aiutarlo.

La scrittura è scorrevole, ricercata nella costruzione delle frasi e nella scelta dei vocaboli, con effetti spesso originali e gradevoli. Il primo racconto potrebbe scoraggiare parecchio, ma i successivi sono davvero buoni.

Luca (ex Eddy)Luca (ex Eddy) wrote a review
00
(*)(*)(*)( )( )