La prima indagine di Montalbano
by Andrea Camilleri
(*)(*)(*)(*)( )(2,993)
Montalbano ha trentacinque anni, è un uomo adulto, ma nella professionesconta ancora qualche ingenuità, non è così astuto, smaliziato come siamoabituati a conoscerlo. E c'è chi è pronto ad approfittarne... L'archeologia diMontalbano e le sue prime esperienze nel mondo del crimine narrate in trelungh... More

All Quotations

8
GiuseppedimarcoGiuseppedimarco added a quotation
01
Insomma ci sono uomini di qualità che, messi in certi posti, risultano inadatti proprio per le loro qualità all'occhi di gente che qualità non ne ha, ma in compenso fa politica.
GiuseppedimarcoGiuseppedimarco added a quotation
01
Insomma ci sono uomini di qualità che, messi in certi posti, risultano inadatti proprio per le loro qualità all'occhi di gente che qualità non ne ha, ma in compenso fa politica.
GabriGabri added a quotation
00
"Lei ha mai letto Borges?" gli spiò Montalbano.
"Che è, un libro?" spiò a sua volta disgustato Mongiardino.
Ci sono persone accussì, alle quali la domanda se hanno letto un libro, risulta più offensiva della domanda se sono stati amici intimi di Jack lo Squartatore.
GabriGabri added a quotation
00
"Lei ha mai letto Borges?" gli spiò Montalbano.
"Che è, un libro?" spiò a sua volta disgustato Mongiardino.
Ci sono persone accussì, alle quali la domanda se hanno letto un libro, risulta più offensiva della domanda se sono stati amici intimi di Jack lo Squartatore.
PiperitapittaPiperitapitta added a quotation
10
(...)"Lei ha mai letto Borges?" gli spiò Montalbano.
"Che è, un libro?" spiò a sua volta disgustato Mongiardino.
Ci sono pirsone accusì, alle quali la domanda se hanno letto un libro risulta più offensiva della domanda se sono stati amici intimi di Jack lo Squartatore.(...)
PiperitapittaPiperitapitta added a quotation
10
(...)"Lei ha mai letto Borges?" gli spiò Montalbano.
"Che è, un libro?" spiò a sua volta disgustato Mongiardino.
Ci sono pirsone accusì, alle quali la domanda se hanno letto un libro risulta più offensiva della domanda se sono stati amici intimi di Jack lo Squartatore.(...)
PiperitapittaPiperitapitta added a quotation
10
(...) "Lo so benissimo che ci sono le regole! Ma lo sai come sono, le tue regole? Sono come il maglione di zia Cuncittina."
Fazio lo taliò, completamente perso.
"Il magliuni?!"
"Sissignore. Quanno avivò una quinnicina d'anni, me' zia Cuncittina mi fece un magliuni di lana. Ma siccome non sapiva usari i ferri, il magliuni aviva ora maglie larghe che parivano pirtusa ora maglie troppo stritte, e aviva un vrazzo più corto e uno più longo. E io, per farmelo stare giusto, doviva da una parte tirarlo e dall'altra allintarlo, ora stringerlo e ora allargarlo. E lo sai pirchì potiva farlo? Pirchì il magliuni si prestava, era di lana, non era di ferro. Mi capisti?"
"Perfettamente. Perciò accussì la pensa vossia?"
"Accussì la penso".(...)
PiperitapittaPiperitapitta added a quotation
10
(...) "Lo so benissimo che ci sono le regole! Ma lo sai come sono, le tue regole? Sono come il maglione di zia Cuncittina."
Fazio lo taliò, completamente perso.
"Il magliuni?!"
"Sissignore. Quanno avivò una quinnicina d'anni, me' zia Cuncittina mi fece un magliuni di lana. Ma siccome
... More
PiperitapittaPiperitapitta added a quotation
10
Montalbano odiava i saloni di barbiere. Quando era costretto ad andarci pirchì i capelli gli arrivavano sulle spalle, quella era una jornata d'umore nivuro.
"Dove posso farmi tagliare i capelli" spiò a Fazio una matina col tono di chi domanda dov'è il più vicino ufficio di pompe funebri.
"Il meglio per lei è il salone di Totò Nicotra."
"Che significa il meglio per me? Intendiamoci bene, Fazio. Io non metterò mai piede in un salone tutto specchi e dorature, in una cosa di lusso, io cerco..."
"...un salone discreto, un poco all'antica" concluse Fazio.
"Esatto" confermò Montalbano taliando tanticchia ammirato.
"E perciò le dissi Totò Nicotra." (...)
PiperitapittaPiperitapitta added a quotation
10
Montalbano odiava i saloni di barbiere. Quando era costretto ad andarci pirchì i capelli gli arrivavano sulle spalle, quella era una jornata d'umore nivuro.
"Dove posso farmi tagliare i capelli" spiò a Fazio una matina col tono di chi domanda dov'è il più vicino ufficio di pompe funebri.
"
... More
Charlotte de BeaufortCharlotte de Beaufort added a quotation
00
«Lei naturalmente ha il porto d’armi?»
«No.»
Il sudore all’omo grasso oramà gli vagnava le scarpe.
«Ah» fece Montalbano tanto neutro che parse la Svizzera.
Charlotte de BeaufortCharlotte de Beaufort added a quotation
00
«Lei naturalmente ha il porto d’armi?»
«No.»
Il sudore all’omo grasso oramà gli vagnava le scarpe.
«Ah» fece Montalbano tanto neutro che parse la Svizzera.
Charlotte de BeaufortCharlotte de Beaufort added a quotation
00
«Dove andiamo?»
«Al camposanto.»
Augello, che stava pigliando una curva praticamente su due ruote, a quella risposta sbandò tanticchia.
«Mimì, non hai capito: al camposanto ci dobbiamo arrivare vivi.»
Charlotte de BeaufortCharlotte de Beaufort added a quotation
00
«Dove andiamo?»
«Al camposanto.»
Augello, che stava pigliando una curva praticamente su due ruote, a quella risposta sbandò tanticchia.
«Mimì, non hai capito: al camposanto ci dobbiamo arrivare vivi.»
Charlotte de BeaufortCharlotte de Beaufort added a quotation
00
«Difficile capirci qualcosa, eh?»
«Difficile?» fece Maraventano levandosi dalla bocca il biberon oramà vacante. «Ma è elementare, amico mio, come direbbe Sherlock Holmes al dottor Watson! Le è mai capitato di leggere uno dei Sifre ha-‘iyyun
«Mi è mancata l’occasione» fece imperturbabile Montalbano. «Che sono?»
Charlotte de BeaufortCharlotte de Beaufort added a quotation
00
«Difficile capirci qualcosa, eh?»
«Difficile?» fece Maraventano levandosi dalla bocca il biberon oramà vacante. «Ma è elementare, amico mio, come direbbe Sherlock Holmes al dottor Watson! Le è mai capitato di leggere uno dei Sifre ha-‘iyyun
«Mi è mancata l’occasione» fece impertur
... More